Hi-Tech

AMD annuncia i processori EPYC "Milan" con core Zen 3

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

AMD porta l'architettura Zen 3 anche sui processori server e annuncia il debutto della linea EPYC 7003 "Milan", una gamma che porta sostanziali miglioramenti rispetto alla precedente generazione (EPYC 2a gen "Rome") e che, come avvenuto per i prodotti consumer Ryzen 5000 desktop presentati a ottobre e Ryzen 5000 Mobile a 7nm, mira a offrire un netto incremento dell'IPC, della densità dei core e non per ultimo un'efficienza superiore.

I numeri snocciolati dal produttore durante la presentazione non sono sostanzialmente diversi da quelli visti nel recente passato, partendo appunto da un incremento dell'IPC sino al 19%, affiancato a frequenze di clock più spinte e in sostanza prestazioni per core nettamente superiori. Rimanendo in ambito CPU, altre novità da segnalare sono quelle relative alla rivisitazione del design del CCD (CPU Complex Die) che ora prevede l'integrazione di 8 core per CCX (CPU Core Complex) con 32MB di Cache L3 condivisa; il risultato si concretizza in processori capaci di offrire un massimo di 64 core (8x 8c) e 256MB di Cache (8x 32MB).

La piattaforma EPYC Milan mira ad offrire anche il massimo della flessibilità e della capacità I/O, fornendo supporto per configurazioni di memoria a 4, 6 e 8 canali (DDR4 3200) e ben 128 linee PCI-E 4.0. I miglioramenti non riguardano solo il reparto CPU/Core ma puntano anche alla sicurezza di livello hardware per evitare attacchi in stile Spectre e similari, integrando per questo il nuovo Secure Processor (direttamente nel die) per una maggiore sicurezza in ambito virtualizzazione insieme ad altre funzionalità come il Secure Nested Paging.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker