Hi-Tech

Nissan: con le batterie delle vecchie Leaf alimenta i robot delle fabbriche

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il riciclo delle batterie è un argomento molto dibattuto quando si parla di auto elettriche. La prima domanda che si fanno molte persone è che fine fanno gli accumulatori una volta arrivati a fine vita all'interno di un'autovettura. Le case automobilistiche stanno da tempo lavorando ad un modo per dare una seconda vita alle batterie per evitare di dover subito affrontare il problema di un loro smaltimento. Ci sono diversi progetti in tal senso che prevedono il riutilizzo degli accumulatori, per esempio, in soluzioni per l'accumulo dell'energia.

L’IDEA DI NISSAN

Nissan, però, ha avuto un'idea alternativa molto interessante e cioè di utilizzare i moduli delle batterie delle vecchie Leaf per alimentare gli AVG (Automatic Guided Vehicle) all'interno delle fabbriche. Si tratta sostanzialmente di mini robot che si spostano in maniera autonoma all'interno degli spazi di lavoro delle catene di montaggio per portare i componenti delle auto. In realtà, il costruttore giapponese aveva sempre sfruttato i moduli delle batterie delle Leaf per alimentare i robot. Tuttavia, sino ad ora si utilizzavano accumulatori nuovi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker