Sport

Foschi: “Zamparini? Non centravo nulla. Potevo salvare la barca”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Furia Rino Foschi. L’ex direttore sportivo del Palermo è stato intervistato da radio Kiss Kiss Napoli e ha rispolverato illustrando anche alcuni retroscena il suo ultimo trascorso in rosanero, coinciso con il fallimento.

“Perché si deve dimettere Gattuso? Io so cosa vuol dire – afferma -, in quest’ambiente l’ho fatto per una vita. Mi vergogno di aver buttato soldi dei miei figli e dei miei nipotini. Parlo dell’azienda calcio che è una macchina con interessi privati. Sono un passionale, ma in questo momento qui non mi riconosco più in questo calcio. Non c’è più una roba seria“.

Sapete cosa è successo a Palermo e nessuno ha parlato di niente – prosegue -? Sono andato a Palermo perché tre anni prima il signor Zamparini aveva fatto un’infrazione. Mi chiese di venire a Palermo e portarlo in Serie A. Ho fatto 20 milioni di plusvalenze sul mercato. Zamparini ha dovuto vendere perché lo arrestavano, lo ha venduto agli inglesi e lo hanno arrestato ugualmente. Una roba vergognosa, mi hanno licenziato durante il mercato di gennaio. Io, invece, sono andato da avvocati e ho licenziato loro e mi son tenuto il Palermo”.

Una roba pazzesca – esclama Foschi -. Mi ha chiamato la Federazione e mi ha detto che non potevo fare quel ruolo. Io ho risposto che facevo da tampone in un affare scandaloso. Siamo andati avanti e nel frattempo sono arrivate delle richieste ma io miravo alla Serie A che sono 40 milioni di proventi. E salvavo tutti, barca e barconi. Ero regolare, non centravo con quello che ha fatto Zamparini 3 anni prima“.

Infine Foschi spiega cosa successe in quei giorni e dopo l’intervento della Lega: “Sapete che mi hanno fatto? Ci sono 5-8 giocatori di B in griglia che devono andare in Serie A. Contestano il lavoro di Zamparini e il mio di tre anni prima. Il signor Balata, presidente della Serie B con 9 società, hanno trovato il modo di mettermi in Serie C perché io non ero regolare per quello che aveva fatto Zamparini anni prima. La Salernitana si è risparmiata la Serie C e a me mi hanno fatto fuori. Io a casa licenziato e fallito. E vedo la Lazio che ha dei tamponi irregolari e a me hanno deciso di mettermi in C. Sono deluso e aspetto tutti al varco” conclude.

LEGGI ANCHE

PALERMO, LA LIQUIDAZIONE DI HERA HORA BLOCCA IL RECESSO DI DI PIAZZA

L’articolo Foschi: “Zamparini? Non centravo nulla. Potevo salvare la barca” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker