Politica

Il governo vuole un cambio di passo contro il Covid. E punta sui vaccini

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

AGI – Venerdì mattina dovrebbe esserci una riunione della Cabina di regia a palazzo Chigi. Dovrebbero partecipare i ministri interessati, gli esponenti del Cts e probabilmente il presidente del Consiglio, Mario Draghi, che poi nel pomeriggio prenderà parte alla riunione del G7 sulla pandemia.

AGI – Il governo punta ad un cambio di passo, a mettere ordine sul tema dei vaccini. Non si esclude che possa esserci una struttura ad hoc per il reperimento delle dosi sul mercato, fermo restando che occorrerà risolvere i nodi sul tavolo, stringere l’accordo con i medici di famiglia e mettere in pratica le indicazioni fornite già mercoledì dal premier nel suo discorso al Senato. Con la prospettiva di stoppare il piano delle ‘primule’ di Arcuri.

Intanto c’è stata la prima riunione tra il ministro per gli Affari regionali Gelmini e il presidente della Conferenza delle Regioni, Bonaccini. “Bisogna creare una vera unità nazionale anche con le Regioni e con tutti i livelli di governo”‘, ha spiegato Gelmini. 

“Un grande lavoro da fare”

“Purtroppo in questo momento l’agenda, non solo del governo ma anche delle Regioni e degli enti locali, e’ stabilita dall’urgenza di sconfiggere il virus. C’è un grande lavoro da fare. Dobbiamo dare risposte più incisive alla crisi sanitaria ma anche alla crisi economica e sociale. Tante azioni da implementare: il piano vaccini certamente e’ la prima cosa da migliorare”.

“Fare presto e bene sui temi cruciali per il Paese: emergenza sanitaria e campagna vaccinale, Recovery Plan, aiuti rapidi alle attività economiche in difficoltà. Con le Regioni pronte a fare la loro parte, in piena collaborazione con il Governo del presidente Draghi”, scrive su Fb, il presidente dell’Emilia Romagna.

Il governo punta ad accelerare pure sul dl ristori, per portarlo alle Camere nel giro di una settimana. Intanto nel mirino di Salvini c’è sempre il commissario all’Emergenza Arcuri: “Non ho nomi da fare, prendo solo atto del fatto che negli scorsi mesi il super commissario Arcuri ha affrontato il problema delle mascherine (male), della riapertura delle scuole (male), dell’approvvigionamento dei vaccini (male), dell’Ilva di Taranto (male). Io sono convinto che il presidente Draghi riportera’ il merito al centro dell’agenda politica: chi lavora bene viene premiato, chi lavora meno bene lascia il posto a qualcun altro”. E venerdì intanto ci sarà la nuova mappa legata ai colori delle regioni. 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker