Hi-Tech

Italvolt ha scelto: la Gigafactory italiana sorgerà nell'area ex Olivetti di Scarmagno

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Italvolt ha scelto il Piemonte come luogo per la sua Gigafactory. Pochi giorni fa, la startup fondata e guidata da Lars Carlstrom, aveva annunciato un maxi investimento di 4 miliardi di euro per realizzare in Italia un impianto per la produzione di celle per le batterie. Una struttura destinata a diventare la più grande in Europa e la dodicesima al mondo per dimensione, con 300.000 metri quadrati e una capacità iniziale di 45 GWh, che potrà poi raggiungere i 70 GWh.

Il luogo dove sarebbe stata costruita la fabbrica non era stato indicato e la startup si era limitata a dire che stava valutando alcune località. Erano circolate diverse voci in tal senso ma, adesso, Italvolt ha comunicato finalmente dove sorgerà la Gigafactory. La struttura sarà costruita in Piemonte e precisamente nell'area ex Olivetti di Scarmagno di proprietà del Fondo Monteverdi gestito da Prelios SGR.

Questo luogo è stato scelto dalla startup per le sue caratteristiche tecniche e per la sua collocazione geografica particolarmente favorevole. Il sito oggi è una vasta area industriale dismessa che si estende per circa 1 milione di metri quadrati che per la facilità dei collegamenti stradali, autostradali e ferroviari, sia con Ivrea e sia con la città di Torino fu scelto ai tempi della Olivetti dagli architetti Marco Zanuso ed Eduardo Vittoria.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker