Hi-Tech

Anche Salesforce si unisce alla rivoluzione dello smart working

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La giornata di lavoro tipica 9-17 è morta: con queste parole Salesforce si unisce alla rivoluzione smart working, causata dalla pandemia, e guidata da molti colossi della Silicon Valley come Facebook, Twitter, Microsoft e Dropbox. Anche nel futuro, quando l'emergenza sanitaria sarà completamente rientrata, la software house prevede tre opzioni di lavoro per i propri dipendenti:

  • Flex: i dipendenti si recheranno in ufficio tra 1 e 3 giorni a settimana, per meeting, presentazioni e attività collaborative con il proprio team.
  • Full Remote: i dipendenti che abitano distanti dagli uffici o che ricoprono ruoli per cui non è necessaria la presenza fisica in ufficio potranno lavorare costantemente da casa (o più in generale da remoto).
  • Office-based: sarà solo una minoranza di dipendenti che avrà bisogno di recarsi in ufficio praticamente tutti i giorni.

Man mano che si va avanti, osserva la software house leader nello sviluppo di gestionali e CRM aziendali, la flessibilità nella gestione dei dipendenti sarà sempre più fondamentale. "Non ha più senso aspettarsi che i dipendenti facciano un turno di 8 ore e abbiano successo nel loro lavoro".

VANTAGGI PER LAVORATORI E IMPRESE, MA OCCHIO AGLI SVANTAGGI

Non è solo una questione di pandemia: Salesforce dice che lo smart working rende più semplice anche la gestione della quotidianità familiare, come andare a prendere i figli a scuola, portare il gatto dal veterinario o sbrigare commissioni burocratiche. I tavoli da ping-pong e il buffet sempre aperto piacciono, ragiona la società, ma ci sono altre cose che determinano, probabilmente anche con maggior forza, il benessere di un dipendente.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker