Hi-Tech

TikTok scommette sull'e-commerce

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

TikTok ha l'ambizione di essere molto più di un semplice social network dedicato alla condivisione di brevi video: vuole scommettere sull'e-commerce e le nuove indiscrezioni provenienti dal mercato statunitense dicono che si tratta di un progetto che dovrebbe venire alla luce nei prossimi mesi. I gestori della popolare app hanno iniziato ad avvisare gli inserzionisti sull'arrivo di nuove funzioni entro fine anno, sottolinea il Financial Times:

  • Affiliazioni con gli utenti più popolari: TikTok è al lavoro per sviluppare uno strumento che consentirà agli utenti più popolari della piattaforma di inserire link che rimandano direttamente alla pagina di un determinato prodotto e di guadagnare commissioni sulle vendite;
  • Vetrina prodotti: le aziende interessate potranno mostrare agli utenti della piattaforma un catalogo con i propri prodotti;
  • Shopping in live streaming: un modo diverso per dire che TikTok potrebbe inserire nella piattaforma canali tematici dedicati agli acquisti, una versione per dispositivi mobile dei canali TV dedicati alla vendite a distanza, ma con i vantaggi dell'interazione in tempo reale resa possibile da una piattaforma social;
  • Nuovi strumenti per le inserzioni pubblicitarie: in cantiere un potenziamento della piattaforma per gli annunci sviluppata in prima persona da TikTok e ulteriori investimenti per l'invio di pubblicità mirata (compresi quelli dedicati al tracciamento per fini pubblicitari dell'attività online degli utenti).

TIKTOK COME FACEBOOK

Si delinea un percorso simile a quello di un concorrente come Facebook, ma il discorso può essere esteso più in generale alle piattaforme social che, dopo aver raggiunto una rilevante base di utenti, cercano di monetizzarla (anche) con strumenti di e-commerce. Senza andare troppo indietro nel tempo, basti pensare quanto i ricavi pubblicitari abbiano contribuito positivamente all'ultimo bilancio trimestrale di Facebook, e quanti siano stati gli strumenti introdotti dalla società di Zuckerberg nelle sue piattaforme per incentivare il commercio online, dai Facebook Shops, al pulsante acquisti di WhatsApp solo per citare due esempi.

LE INCERTEZZE

A remare contro ci potrebbero essere due elementi: uno specifico di TikTok e un altro che rappresenta un'incognita per tutte le aziende che guadagnano con la vendita degli spazi pubblicitari online. Il primo riguarda l'atteggiamento della nuova amministrazione Biden nei confronti di TikTok – da non trascurare che le informazioni diffuse dal Financial Times riguardano un progetto che prenderà il via negli Stati Uniti (almeno inizialmente). L'epoca Trump si era chiusa lasciando TikTok in bilico sull'orlo del ban, e i primi segnali della nuova amministrazione verso le aziende cinesi non sembrano andare in una direzione diametralmente opposta (si veda la posizione del Dipartimento del Commercio su Huawei).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker