Hi-Tech

Receptionist virtuale e controllo qualità dell'aria: il rientro in ufficio secondo Zoom

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ognuno se lo sarà immaginato in modo diverso – e qualcuno forse resterà in smart working ancora a lungo – ma al rientro in ufficio potreste essere accolti da un receptionist che vi sorride da uno schermo, in remoto. È il Kiosk Mode presente sui dispositivi Rooms for Touch, ed è una delle soluzioni pensate da Zoom per garantire un graduale rientro al lavoro in presenza votato alla sicurezza.

Non solo: grazie a una Zoom Dashboard, una specie di pannello di controllo, sarà possibile controllare se le stanze riunioni sono occupate e, se sì, da quante persone. In più, grazie a un aggiornamento che verrà rilasciato il prossimo 11 febbraio, si avrà anche la facoltà di controllare la qualità dell'aria in combo con un sensore Neat Sense.

Per evitare di toccare troppe superfici in comune, sarà possibile anche gestire l'andamento della riunione direttamente dal proprio smartphone grazie alla app Zoom Rooms Controller, evitando così di usare un telecomando condiviso. Inoltre, gli utenti dei dispositivi Rooms for Touch possono anche gestire il desktop della persona che sta condividendo la propria presentazione, e un'aggiornamento futuro permetterà di sfruttare i comandi vocali, inclusi quelli di Alexa.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker