Hi-Tech

Boeing accusata di frode per 737 Max: pagherà 2,5 miliardi di dollari

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Boeing ha raggiunto un accordo con il Dipartimento di Giustizia USA: pagherà oltre 2,5 miliardi di dollari per risolvere un'accusa penale sulla "cospirazione" per frodare l'Aircraft Evaluation Group della Federal Aviation Administration (FAA AEG) in relazione alla valutazione sul 737 MAX.

"Affermazioni fuorvianti, mezze verità e omissioni comunicate dai dipendenti Boeing" al gruppo di valutazione della Federal Aviation Authority sono le accuse fatte dal Dipartimento di Giustizia alla società statunitense che pagherà questa cifra inclusiva di una sanzione penale di 243 milioni di dollari, di 500 milioni di dollari di risarcimento per gli eredi delle 346 vittime e 1,77 miliardi di dollari di risarcimento ai clienti delle compagnie aeree.

I problemi di Boeing con il suo 737 Max sono iniziati nell'ottobre 2018 quando il volo Lion Air 610 si è schiantato nel Mar di Giava uccidendo 189 persone. Il marzo successivo, il volo Ethiopian Airlines 302 si è schiantato dopo il decollo in Etiopia, uccidendo 157 persone. Entrambi gli incidenti hanno avuto la stessa causa: il MCAS (Maneuvering Characteristics Augmentation System).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker