Hi-Tech

L'Inter finisce in pegno ad Alibaba. Intanto di Jack Ma si son perse le tracce

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La quota di controllo dell'Inter è "passata" in pegno ad Alibaba, il cui fondatore, Jack Ma, non si vede da mesi. La notizia è stata riportata in questi giorni dal Corriere della Sera, che ha ricostruito la vicenda.

Com'è noto, la società sportiva fa capo a Zhang Jindong, che dal 2016 ne è diventato azionista di maggioranza con il suo Suning Holdings Group rilevandone il 68% delle azioni (mentre secondo le informazioni de Il Corriere il 31% è a Cayman, proprietà del fondo LionRock).

Per capire cos'è successo ultimamente, è utile tornare indietro di circa un mese: all'inizio di dicembre la famiglia Zhang avrebbe dato in pegno a Taobao, una controllata del gruppo Alibaba guidato da Jack Ma, il 100% di Suning Holdings Group – ma non il colosso commerciale Suning.com – per un valore totale di un miliardo di yuan, circa 130 milioni di euro. Un pegno è diverso da una proprietà, ed è stato probabilmente concesso per tutelare un credito o un diritto contrattuale.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 249 euro oppure da ePrice a 317 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker