Politica

La nuova squadra della Lombardia verso il varo. Salvini: Moratti? "Mi farebbe piacere"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

AGI – Un’ultima messa a punto e la nuova squadra della Regione Lombardia guidata da Attilio Fontana sarà ufficializzata. Il leader della Lega Matteo Salvini, durante un punto stampa il 6 sera, fuori dalla Regione, ha assicurato che è questione di ore. E, sebbene non abbia fatto annunci, si è detto “contento” se nella nuova giunta siederà Letizia Moratti.

Letizia Moratti potrebbe diventare la vice di Fontana 

L’ex sindaco di Milano ed ex ministro, potrebbe ricoprire anche il ruolo di vicepresidente della Regione Lombardia assieme a quello delicato di assessore al Welfare al posto di Giulio Gallera. La sua presenza ‘forte’ non indebolirebbe la figura del governatore Fontana, anche se diventasse la sua vice, in quanto, secondo Salvini “più forte è la squadra e meglio corre la Lombardia”. Dunque sarebbe contento di avere Moratti come vice presidente? “Assolutamente sì” e la risposta decisa.

Quanto all’ingresso in giunta della lady di ferro del centrodestra, il leader leghista dice che “da cittadino lombardo e da milanese”, averla in squadra gli “farebbe solo piacere”. 
Con Letizia Moratti “ci ho lavorato come sindaco, è donna, manager assolutamente in gamba. E le sono grato – ha aggiunto – per l’impegno che ha dedicato e continua a dedicare a San Patrignano, vittima di infamie in questi giorni. E che invece secondo me è un’eccellenza a livello non italiano ma mondiale”. “Quindi se lei sarà parte della squadra – ha continuato il segretario leghista – sono convinto che la lotta a ogni genere di droga, sarà uno degli impegni prioritari suoi e di tutto lo staff”. Quanto all’ipotesi circolata che Moratti si prepari a correre come presidente della Lombardia nel 2023, il segretario ha tagliato corto con una battuta: “Non sono il mago Otelma”.

“Squadra chiusa al 99%, avrà l’ok di tutti”

“Entro stasera (il 6, ndr.) sentirò gli altri segretari di partito, a cominciare dal presidente Berlusconi – ha detto Salvini – e poi conto che la squadra cominci a correre. Per me, la squadra al 99 per cento è già chiusa. Noi non la facciamo lunga come il duello rusticano Conte-Renzi-Di Maio-Zingaretti”. Quell’un per cento che ancora manca riguarda la “riorganizzazione in termini di competenze, di deleghe”. Perché qui non si “tratta di un rimpastino alla Conte-Renzi”. Manca pochissimo, poi “La nuova squadra avrà l’ok di tutti”.
Se la scelta di fare un rimpasto sia un’ammissione di colpa, di qualcosa che si poteva gestire meglio, Salvini glissa: “Non ci sono bravi o cattivi. C’è una squadra che nel 2021 correrà” si limita a replicare, assicurando che “nessuno sarà dimenticato”. Anzi, “tutti saranno valorizzati” anche l’assessore Gallera. 

La presentazione tocca a Fontana, la Lombardia correrà

Adesso, per la presentazione della nuova giunta della Regione Lombardia la palla passa al governatore. “Chiedete al presidente Fontana, visto che è lui l’allenatore della squadra. Se sarà accompagnato da persone che hanno maturato esperienze a livello italiano e internazionale di livello, buono per i lombardi. Avranno una squadra di eccellenza con la Lombardia motore d’Europa”. 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker