Sport

Milan – Juventus 1 – 3, LE PAGELLE: Chiesa devastante, Dybala illumina

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

MILAN – JUVENTUS 1 – 3 | Marcatori: 19′ p.t. Chiesa (J); 41′ p.t. Calabria (M); 17′ s.t. Chiesa (J); 31′ s.t. McKennie (J)

La Juventus fa la voce grossa a San Siro e torna in corsa per lo Scudetto. La squadra di Pirlo batte il Milan dopo una partita molto bella ed equilibrata, soprattutto nel primo tempo. Entrambe le squadre avevano tante assenze, ma – alla lunga – sono stati i rossoneri a pagarne lo scotto.

Il primo tempo è bellissimo, le due squadre giocano a ritmo alto e ci sono continui capovolgimenti di fronte. Il Milan sfrutta alla grande il pressing alto, ma i bianconeri non rinunciano a costruire da dietro e quando escono con la sfera riescono a creare occasioni pericolose. È proprio la Juventus ad andare in vantaggio grazie a una rete di Chiesa, dopo un assist pazzesco di Dybala, ma i padroni di casa rimangono in partita e pareggiano con Calabria, schierato per una sera a centrocampo.

Nella ripresa sono i rossoneri a partire meglio ma Chiesa è in super serata e firma il gol che taglia le gambe agli uomini di Pioli, stanchi sul piano fisico e demoralizzati. I cambi, poi, fanno la differenza, così Kulusevski e McKennie costruiscono la rete che chiude la partita e consegna tre punti fondamentali per le ambizioni della Juventus.

SERIE A, I RISULTATI DELLA 16a GIORNATA

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma 6; Dalot 6 (dal 36′ s.t. Conti s.v.) , Kjaer 6 (dal 36′ s.t. Kalulu s.v.), Romagnoli 5.5, Hernandez 4.5; Calabria 7 (dal 36′ s.t. Maldini s.v.), Kessié 6; Castillejo 5 (dal 42′ s.t. Colombo s.v.), Çalhanoğlu 6.5, Hauge 5.5 (dal 22′ s.t. Diaz 5); Leão 7.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 6.5; Danilo 6.5, Bonucci 6.5, de Ligt 6, Frabotta 6 (dal 42′ s.t. Demiral s.v.); Chiesa 7.5 (dal 18′ s.t. Kulusevski 6.5), Bentancur 5 (dal 29′ s.t. Arthur 6), Rabiot 6, Ramsey 5.5 (dal 29′ s.t. Bernardeschi s.v.); Dybala 7 (dal 19′ s.t. McKennie 6.5), Cristiano Ronaldo 5.5.

LE PAGELLE DI SAMPDORIA – INTER

I MIGLIORI

Chiesa: la serata più bella della sua carriera. Domina sulla fascia destra, attacca con la solita forza dirompente ma abbina anche qualità e lucidità nelle scelte. Prende un palo e segna due bei gol, si arrende solo ai crampi. Super partita del numero 22.

Dybala: un giocatore con lo smoking a San Siro. È in serata, lo si capisce dai primi tocchi di palla, e l’assist magnifico per Chiesa lascia senza parole. Poi continua a essere (finalmente) al centro del gioco, è molto efficace ed elegante tanto che risulta decisivo anche per la seconda rete di Chiesa.

Leão: è l’uomo in più del Milan. Nel primo tempo è devastante, prova giocate ardite e gli riescono tutte. Bello l’assist per Calabria in occasione del gol. Nella ripresa accusa le fatiche di Benevento, come il resto della squadra, e cala sul piano fisico.

Calabria: si ritrova a centrocampo dopo l’assenza all’ultimo minuto di Krunic e gioca una partita più che dignitosa, nobilitata da un bel gol. Il “sistema” Milan funziona, tutti sanno cosa fare e così il 2 rossonero non sembra fuori posto nel ruolo.

I PEGGIORI

Hernandez: in confusione totale. Soffre dal primo minuto la brillantezza di Chiesa e non riesce a essere incisivo nemmeno palla al piede. Una serata storta per uno dei migliori in questa stagione, la sua “assenza” si è sentita.

Castillejo: mai in partita. La fascia sinistra dovrebbe essere quella “debole” della Juventus, ma lo spagnolo non è abbastanza in palla per creare superiorità numerica. Si spende in fase difensiva ma in serate come questa non è abbastanza.

Bentancur: un disastro. Sbaglia tanto con la palla tra i piedi ed è assente nella fase di non possesso. Nel secondo tempo rischia tantissimo l’espulsione per doppio giallo e Pirlo lo cambia per evitare guai.

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI LAZIO – FIORENTINA 

L’articolo Milan – Juventus 1 – 3, LE PAGELLE: Chiesa devastante, Dybala illumina proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker