Hi-Tech

NoiPA e App IO: la sicurezza non è garantita | Il caso dello scambio dati

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sono passate poche ore dalla fine del CashBack di Natale, l'iniziativa del governo che ha avuto inizio l'8 dicembre scorso con non pochi problemi e che è terminata il 31 dicembre e oggi torniamo a parlare di problemi legati alle applicazioni PA. In attesa di capire se davvero i bonus saranno di 150€ o se invece, come analizzato in un nostro articolo di alcune settimane fa, la percentuale di rimborso sarà ricalcolata, vogliamo mettere oggi l'accento sulla sicurezza delle applicazione della nostra pubblica amministrazione.

Già nel corso delle prime ore, abbiamo assistito ai tanti problemi legati all'App IO, allo SPID e alla gestione dei dati da esse derivati. Non sono state infatti poche le segnalazioni che, sia tramite i commenti negli articoli, sia tramite mail, ci hanno mostrato come alcuni utenti abbiano visto in diverse occasioni, numeri di carte e dati non appartenenti all'utente proprietario del profilo ma di altre persone.

Dati fortunatamente non in chiaro con solo le ultime 4 cifre delle varie carte inserite per il CashBack visibili e non appartenenti alla persona loggata all'interno dell'app. Situazione che si è ripetuta diverse volte soprattutto nelle prime 72 ore di gestione del CashBack di Natale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker