Sport

Palermo – Monopoli 3 – 0 / LE PAGELLE: Almici su tutti, molto bene Marconi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

La vittoria più comoda per il Palermo che è bravo e fortunato a metterla in discesa dopo 20′ iniziali piuttosto frenetici per entrambe le squadre. Un rigore generoso e subito dopo il gol di testa di Marconi spengono le velleità del Monopoli e danno fiducia al Palermo che ha giocato fin dall’inizio in modo fin troppo offensivo. Stavolta però i rosanero sono più brillanti sul piano atletico e per un’ora si vedono belle trame di gioco. Ora che l’organico è quasi al completo per Boscaglia sarà più facile scegliere i titolari e programmare i cambi.

PALERMO (4-2-3-1): Pelagotti 6,5; Almici 8, Somma 5,5 (dal 37′ s.t. Accardi s.v.), Marconi 7,5, Crivello 6; Odjer 6,5, Luperini 7 (dal 37′ s.t. Martin s.v.); Silipo 6,5 (dal 10′ s.t. Kanoute 6,5), Rauti 6,5 (dal 10′ s.t. Broh 6), Floriano 6,5 (dal 24′ s.t. Valente); Saraniti 6,5. 

MONOPOLI (3-5-2): Menegatti 6,5; Arena 5,5, Nicoletti 5, Mercadante 5,5 (dal 10′ s.t. Vassallo 5,5); Santoro 5,5 (dal 27′ s.t. Samele s.v.), Piccinni 5 (dal 27′ s.t. Sales s.v.), Giorno 6, Tazzer 6 (dal 10′ s.t. Zambataro 5,5), Guiebre 5,5; Paolucci 5,5, Starita 5 (dal 10′ s.t. Marilungo 5,5). 

Pelagotti 6,5: Sul retro passaggio di Somma sceglie il male minore, concedendo una punizione a 2 in area agli avversari: probabilmente ha ragione. Compie un intervento non semplice smanacciando in area una palla che era schizzata tra tante gambe, ha solo un’incertezza su un pallone alto sul quale non riesce a uscire.

Almici 8: Aveva ragione Boscaglia, dal dischetto è chirurgico. Sblocca il risultato ma ci mette anche una prestazione eccellente per forza fisica ed efficacia: quella fascia è dominata dal Palermo non a caso. Come ciliegina mette una bella palla a Kanoute nell’azione del 3 a 0.

Somma 5,5: Pronti, via e arriva subito una leggerezza con un retropassaggio suicida che inguaia Pelagotti. Poco dopo si fa sorprendere da un pallone alto che lui non riesce a respingere: ha l’attenuante della lunga assenza, deve riprendere confidenza con il campo. Dopo l’uno-due la partita si mette in discesa ma nemmeno nella ripresa sembra particolarmente ispirato.

(dal 37′ s.t. Accardi) s.v.: Otto minuti comodi comodi.

Marconi 7,5: Partita sontuosa, soprattutto nell’anticipo, non sbaglia un intervento difensivo e in qualche caso è anche provvidenziale. Aggiungetegli il gol del 2 a 0 che mette al sicuro la gara (splendida la sua elevazione) ed ecco giustificato il voto alto.

Crivello 6: Spinge poco, probabilmente perchè vede che la squadra è già abbastanza sbilanciata. Supporta poco Floriano ma le sue scelte ci sembrano equilibrate.

Odjer 6,5: E’ una sicurezza, ha il senso della posizione, la grinta del mediano e i polmoni di un mezzofondista. In un centrocampo a due è costretto fare tanto lavoro e ancora una volta dà le risposte a tutte le domande.

Luperini 7: Tanta sostanza, tanta qualità. Recupera molti palloni, è lui l’ago della bilancia che sbilancia la squadra verso una prestazione offensiva che dà i suoi frutti. E’ decisivo anche un suo colpo di testa con cui respinge davanti a Pelagotti una pericolosa punizione di Giorno.

(dal 37′ s.t. Martin) s.v.: Una passeggiata serena.

Silipo 6,5: E’ suo l’ottimo calcio d’angolo che porta al 2 a 0 di Marconi. Vivace su tutto il fronte d’attacco, rispetto a Kanoite – del quale ha preso il posto – ha molta più visione offensiva. Dura un’ora, poi esce stremato.

(dal 10′ s.t. Kanoute) 6,5: Entra e incide bene sulla partita sfruttando la maggiore freschezza atletica: suo l’assist per Saraniti.

Rauti 6,5: Partenza sprint con rabbia agonistica e voglia di gol. Ci va vicino a un paio di volte ma contribuisce a seminare scompiglio nella difesa avversaria.

(dal 10′ s.t. Broh) 6: Ha il vantaggio di entrare quando la gara è quasi chiusa e il Monopoli non ha più la forza di fare male. Nella gestione delle risorse atletiche ci sta che stavolta sia stato lui a tirare il fiato.

Floriano 6,5: Gioca tanto e neanche male ma non è mai molto lucido negli ultimi metri, altrimenti il voto sarebbe molto più alto: sbaglia un gol all’alba della gara, è prevedibile in una favorevole conclusione dal limite dell’area, spreca un contropiede con un controllo impreciso. A metà gara si inventa una conclusione dai 25 metri che meriterebbe il gol ma Menegatti riesce a respingere.

(dal 24′ s.t. Valente) s.v.: Un’altra tappa di avvicinamento verso la forma migliore. Praticamente non tocca palla anche perchè Crivello resta sempre prudentemente dietro e l’azioone del Palermo “pende” a destra.

Saraniti 6,5: Rispetto ad inizio stagione è molto più attivo ed utile al gioco della squadra. Segna un gol non decisivo, quello del 3 a 0, ma di splendida fattura, il terzo della stagione. Ed è un’altra bella iniezione di fiducia perchè prima del gol era apparso goffo in un paio di occasioni: nel primo tempo ci mette una vita a controllare e tirare un pallone vagante in area, nella ripresa si incarta cercando un dribbling di troppo. Ma la maglia la suda sempre fino alla fine e questo piace ai tifosi.

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DEL MATCH

SERIE C GIRONE C:  I RISULTATI DELLA 13A GIORNATA

SCOPPA IL CASO AUTERI: GHIRELLI LO SEGNALA IN PROCURA

 

L’articolo Palermo – Monopoli 3 – 0 / LE PAGELLE: Almici su tutti, molto bene Marconi proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker