Hi-Tech

CD Projekt: la software house polacca che coccola i suoi clienti | Speciale

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

A una prima occhiata il successo di CD Projekt sembra essere capitato praticamente all'improvviso, grazie a un solo gioco: The Witcher 3 Wild Hunt. In realtà la genesi della software house polacca è stata un po' più complessa e sfaccettata di così; ma rimane un caso più unico che raro che una software house di videogiochi diventi così rilevante a livello mondiale (la prima in Europa per fatturato, con buona pace di Ubisoft) con un numero estremamente ridotto di giochi immessi sul mercato.

Ancora più peculiare è il fatto che sia così benvoluta dalla community: viene considerata da quasi tutti un'alleata e un'amica, che rispetta e "coccola" i suoi clienti invece che cercare di spremerli con operazioni e iniziative quantomeno discutibili . Mi ricorda un po' la id Software dei tempi d'oro, tra il primo DOOM e il terzo Quake. Anche all'epoca Carmack e soci divennero delle potenze con pochi titoli ma epocali, e un'attitudine "da buoni" in cui l'utente riceveva molto più di un semplice videogioco. Una politica del genere è molto difficile da portare avanti per un'azienda di videogiochi, e più in generale tech; ma finché dura, è una sensazione magica. Ricordate quando tutti amavano Google?

Con Cyberpunk 2077 è ormai in dirittura d'arrivo, ci è parso il momento giusto per ripercorrere un po' la storia della software house polacca dalla sua nascita ai giorni d'oggi. C'erano una volta due studenti delle superiori…


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 635 euro oppure da ePrice a 719 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker