Hi-Tech

MacBook e Touch Bar con Force Touch: Apple ci sta pensando

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il 2020 sarà probabilmente ricordato come l'anno della svolta per i portatili MacBook: Apple ha iniziato ad abbandonare i processori Intel e ad usare i suoi Apple Silicon M1 basati su Arm che stanno ottenendo risultati che vanno ben al di là di quelle che potevano essere le aspettative iniziali in termini di prestazioni. Invece per le novità che riguarderanno il design e l'estetica dei portatili MacBook si dovrà attendere il prossimo anno. Non è da escludere che con i futuri MacBook possa arrivare anche una rinnovata Touch Bar. A suggerirlo è un brevetto recentemente pubblicato dall'USPTO (l'Ufficio Marchi e Brevetti statunitense).

A prima vista il portatile con Touch Bar tratteggiato dalle immagini allegate alla domanda di brevetto non differisce da quelli già in commercio. Il display secondario sensibile al tatto – o coplanar display come lo definisce il brevetto – è sempre collocato nella stessa posizione (a ridosso della parte alta della tastiera), ma la novità starebbe nell'integrazione della tecnologia per il Force Touch, ovvero quella che permette di rilevare la pressione esercitata sullo schermo. L'immagine in basso mostra la sezione dello schermo secondario: al centro il display, intorno la componentistica necessaria al funzionamento del Force Touch.

Il Force Touch è stato introdotto per la prima volta negli Apple Watch, a partire dal 2015 è stato integrato anche nel trackpad dei MacBook, mentre ha debuttato come 3D Touch nella linea iPhone con 6S e 6S Plus per poi essere sostituito dall'Haptic Touch, a partire da iPhone XR (in questo caso il rilevamento della pressione è effettuato via software e non più via hardware come nel caso del Force Touch, ma il motore della vibrazione restituisce comunque un feedback tattili in base alla pressione).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker