Hi-Tech

Attacco hacker ad AstraZeneca: Nord Corea accusata di rubare dati sul vaccino Covid

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si devono purtroppo registrare nuovi attacchi hacker nei confronti di organizzazioni in prima linea per la ricerca sul vaccino contro il Covid-19. Lo riporta Reuters, secondo cui la casa farmaceutica britannica AstraZeneca sarebbe stata vittima di un'offensiva da parte di pirati informatici nord coreani con l'intento di rubare dati sensibili su pazienti e ricerca in corso.

La strategia usata è la stessa denunciata di recente da Microsoft: tramite LinkedIn o WhatsApp, gli hacker si sono finti professionisti in cerca di personale specializzato offrendo un posto di lavoro. In questo modo hanno potuto inviare documentazioni con false descrizioni della mansione proposta contenente invece codice maligno che ha infettato i computer dei dipendenti. In questo modo, ottenuto l'accesso ai PC, i malintenzionati hanno avuto la strada spianata verso le banche dati di AstraZeneca.

L'indiziato numero uno, come detto, è la Corea del Nord: i ricercatori di cybersicurezza che si stanno occupando del caso hanno infatti riconosciuto elementi, modalità e tecniche di hackeraggio tipiche di quel Paese. Non ci sono prove evidenti, e del resto – come facile intuire – il Governo di Kim Jong-un nega ogni legame con la vicenda. Anche in AstraZeneca, per il momento, le bocche restano cucite.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da emarevolution.it a 421 euro oppure da ePrice a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker