Hi-Tech

Zoom per la sicurezza: i partecipanti molesti hanno le ore contate

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Zoom aumenta la sicurezza degli utenti che sempre più si affidano alla piattaforma per motivi di lavoro o di studio. L'app per le videochiamate aveva introdotto a settembre l'autenticazione a due fattori, il mese successivo esteso a tutti la crittografia end-to-end e ora si appresta a includere due nuove funzionalità di sicurezza per rimuovere e segnalare i partecipanti non desiderati all'interno delle riunioni.

  • Sospendere l'attività dei partecipanti: gli organizzatori e i co-organizzatori hanno ora la possibilità di sospendere temporaneamente la riunione e rimuovere un partecipante che disturba. Per farlo sarà necessario cliccare su "Sospendi attività partecipante". In questo modo il video, l'audio, la chat, la condivisione dello schermo e l'eventuale registrazione verranno interrotti. Agli organizzatori verrà chiesto se segnalare un utente della riunione, condividere i dettagli di ciò che è successo e, facoltativamente, includere anche uno screenshot. Cliccando su "Invia" l'utente segnalato sarà rimosso dalla riunione e il team Trust & Safety di Zoom ne sarà informato. L'opzione è attiva di default ed è disponibile per tutte le versioni di Zoom (gratis e a pagamento).
  • Segnalazione da parte dei partecipanti: i partecipanti alle riunioni possono adesso segnalare un utente molesto direttamente dal client Zoom cliccando sul badge "Security" in alto a sinistra. In precedenza questa possibilità era limitata agli organizzatori.

Entrambe le funzionalità sono già disponibili sui client desktop di Zoom per Mac, PC, Linux e sulle relative app mobili. Arriveranno su web entro la fine dell'anno.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da elettro KING a 424 euro oppure da Supermedia a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker