Hi-Tech

Apple M1: i primi benchmark sono impressionanti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'annuncio di ieri dei nuovi MacBook air, Pro e Mac Mini basati su SoC Apple M1 – il primo Apple Silicon dedicato ai Mac – ha suscitato molto interesse e per certi versi mantenuto le aspettative, sancendo di fatto un punto di non ritorno per l'azienda di Cupertino. Abbiamo già discusso di Apple M1 (QUI il nostro approfondimento) e delle novità di Big Sur con le relative ottimizzazioni apportate da Apple, ora però, scoperte specifiche e prezzi, tutti vogliono vedere e toccare con mano le prestazioni del nuovo Apple Silicon, confrontato non solo con la precedente genenarazione di MacBook, ma anche con altri processori presenti sul mercato.

I primi indizi sulle prestazioni di M1 arrivano dal database di CPU Monkey che riporta una serie di risultati relativi ad alcuni benchmark sintetici, svelando tra l'altro anche alcune caratteristiche del SoC Apple che fino ad ora non conoscevamo.

Iniziamo col dire che il software rileva il chip Apple a 5nm con una frequenza base di 1,8 GHz e Boost a 3,1 GHz, sia in single-core che in multi-core; confermata l'architettura 8 core, così come per la GPU che viene rilevata con le stesse frequenze (1,8/3,1 GHz) e 128 unità di elaborazione; la memoria massima allocata per la GPU viene riportata in 8GB, mentre per la RAM si specifica LPDDR5 5500/LPDDR4X 4266 senza ulteriori dettagli.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker