Hi-Tech

Nel giorno di Xbox Series X e Series S, parliamo un po' di PS5

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sì, oggi arrivano sul mercato le Xbox di nuova generazione (anche se auguri a trovarne, specialmente le Series X), ma non dobbiamo perdere di vista nemmeno PlayStation 5, visto che nelle scorse ore Sony ha pubblicato un'enorme lista di domande frequenti (FAQ) che svela diversi dettagli interessanti sulla sua console di nuova generazione. L'articolo completo lo trovate seguendo il link FONTE in fondo all'articolo, mentre di seguito vi lasciamo un sunto dei dettagli più succosi emersi:

  • Niente Region Lock. I giochi comprati in Giappone o in America si potranno usare in Europa e viceversa, per esempio. Abbattendo finalmente una di quelle barriere fastidiose e superflue retaggio di tempi passati. Chiaro che se comprate una PS5 All-Digital Edition, senza lettore ottico, è una questione che non vi interessa.
  • Supporto a PlayStation Now. Il servizio di cloud gaming di Sony permetterà di giocare a un sacco di titoli dai tempi di PS4, PS3 e addirittura PS2.
  • Giochi nativi PS5 solo da SSD interno. Su unità di archiviazione esterne è possibile salvare ed eseguire uno degli oltre 4.000 giochi per PS4 compatibili, ma quelli nativi vanno lanciati solo dal drive interno, per via degli accorgimenti che garantiscono tempi di caricamento ultra-rapidi. Al momento non è nemmeno possibile immagazzinarli su drive esterni e poi spostarli in quello interno quando è ora di giocare.
  • Colori ed edizioni. Sony ha precisato che lo schema di colori bianco e nero che abbiamo visto un po' ovunque è l'unico disponibile al lancio; lo stesso vale per il gamepad DualSense. Il modo con cui le frasi sono state scritte lascia pensare che varianti alternative arriveranno in futuro, specialmente per il DualSense.
  • Blu-Ray. I dischi di nuova generazione hanno capacità doppia rispetto ai precedenti, 100 GB. PS5 non supporta i film in 3D.
  • Funzionalità in arrivo in seguito:
    • Output 8K
    • Possibilità di immagazzinare ed eseguire giochi da SSD esterni
    • Surround virtuale attraverso i normali speaker del TV
    • Supporto per cartelle e temi nell'interfaccia di PS5
    • Supporto Remote Play da PS4? Nelle scorse ore è arrivata su PS4 l'app PS5 Remote Play. Sembra quindi che sarà possibile pilotare la console di ultima generazione attraverso quella che la precede. Sony non ha rilasciato annunci ufficiali, e sembra che per il momento l'app non funzioni, stando almeno a quanto riporta VGC.

Nel frattempo, in un'intervista con il Washington Post, il Senior Art Director responsabile del design di PS5 rivela che inizialmente aveva immaginato una console ancora più grande: è stato il team di ingegneri a dirgli di rimpicciolirla un po'. In sua difesa, Yujin Morisawa non aveva idea delle possibili esigenze di dissipazione del calore – era stato un progetto un po' "al buio", diciamo così. Morisawa dice che cercava uno stile che esprimesse l'idea di una macchina molto potente.

Infine, una bella notizia relativa a Marvel's Spider-Man: la versione PS4 del gioco permetterà di esportare i salvataggi in un formato leggibile dal Remaster per PS5. La storia relativa al gioco rimane piuttosto complicata: Sony aveva già detto che per ottenere il Remaster di Spider-Man l'unica soluzione è comprare la Ultimate Edition del sequel, che si chiama Spider-Man: Miles Morales. In altre parole, chi ha comprato il gioco originale del 2018 con protagonista Peter Parker per PS4 non potrà accedere direttamente al Remaster per PS5, dovrà comprare un gioco nuovo (peraltro nella sua edizione più costosa).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker