Hi-Tech

SEGA dice addio alla divisione arcade, venduta a causa della pandemia

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

SEGA ha compiuto 60 anni nel 2020, e proprio in occasione di questa storica ricorrenza è stata costretta a separarsi da una parte importante del suo passato, che però in Giappone soprattutto costituiva ancora una realtà del presente: stiamo parlando della sua divisione arcade.

In un comunicato ufficiale infatti SEGA Sammy ha riferito di aver perfezionato la vendita dell'85,1% delle quote relative alla divisione Amusement Center a Genda Inc., trattenendone quindi solo il 14,9%. Una scelta dolorosa, che non sappiamo se il marchio storico aveva già in programma di affrontare (il celebre arcade di Akihabara era stato chiuso questo settembre), ma che sicuramente è stata quantomeno accelerata dall'esplosione della pandemia. SEGA infatti ha affermato di aspettarsi "grandi perdite" nel settore e in quello dei parchi divertimento a causa dell'emergenza sanitaria, con tutto ciò che comporta in termini di distanziamento sociale.

Genda Inc. inoltre con questa operazione acquista anche tutte le macchine da gioco e i premi e gli oggetti associati (incluso tutto il pacchetto dei "pachinko", insomma). Non è chiaro tuttavia se SEGA cesserà anche di produrre e vendere le macchine da gioco proprio a Genda, oppure continuerà a farlo. Di sicuro da parte di Genda ci sarà la volontà di continuare ad utilizzare il marchio SEGA per sfruttarne la popolarità.


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker