Hi-Tech

Samsung riduce la produzione di Galaxy Note 20 e Ultra rispetto ai piani iniziali

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Secondo le notizie che arrivano dalla Corea del Sud, e precisamente dalla testata TheElec, Samsung avrebbe considerevolmente ridotto la produzione dei nuovi flagship Galaxy Note 20 e 20 Ultra. A quanto pare l'azienda aveva inizialmente in programma di produrre 900.000 unità per il mese di ottobre, ma avrebbe rallentato i ritmi e si sarebbe fermata a 600.000, e dunque al 70% del totale preventivato.

Nello specifico, poi, il rapporto tra Note 20 e 20 Ultra prodotti sul totale è di 1:2, ed è proprio il Note 20 base, tra i due, il modello di cui Samsung ha diminuito il flusso produttivo in maniera più netta. Sebbene la serie S20 sia stata penalizzata al lancio dalla concomitante esplosione dell'emergenza sanitaria su scala mondiale, e anche la serie Note (che potrebbe avviarsi alla fine, ed essere sostituita dai prossimi Z Fold con S Pen) non stia forse totalizzando i numeri sperati, il rapporto finanziario di Samsung relativo al terzo trimestre del 2020 riporta numeri record.

Un salto in avanti attribuibile al forte apporto dei dispositivi della fascia media, che stanno facendo la parte del leone in un momento in cui il mercato dei flagship si è un po' contratto, oltre ad una ristrutturazione interna dei costi e a una più efficiente gestione del marketing. La speranza, ovviamente, è che anche i top di gamma tornino a brillare nel 2021: la nuova serie S21, con cui abbiamo già cominciato a familiarizzare grazie ai render circolati in rete nelle ultime settimane, potrebbe infatti arrivare già a gennaio.

(aggiornamento del 03 November 2020, ore 16:02)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker