Hi-Tech

Apple parla di MacBook Pro 16 (2020). Errore o refresh in arrivo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple ha citato un MacBook Pro 16 (2020) nell'ultimo aggiornamento driver di Boot Camp, e non è chiaro se c'è un nuovo modello in sviluppo o se qualcuno ha fatto un piccolo errore di identità. Il nocciolo della questione è questo: Apple ha effettivamente rilasciato dei nuovi MBP da 16" quest'anno, ma si tratta di varianti con GPU discreta del modello dell'anno precedente. Nessun nuovo modello, insomma, ma un ampliamento della gamma 2019. Infatti generalmente Apple li chiama sempre MacBook Pro 16 (2019).

The Boot Camp 6.1.13 update improves the compatibility of your Mac when running Windows through Boot Camp.
This update:
  • Improves audio recording quality when using the built-in microphone
  • Fixes a stability issue that could occur during heavy CPU load on 16-inch MacBook Pro (2019 and 2020) and 13-inch MacBook Pro (2020)

Apple dovrebbe tenere ancora un evento quest'anno in cui si parlerà di prevalentemente di Mac. Con ogni probabilità ci saranno annunci relativi ai nuovi processori Apple Silicon con architettura ARM, ma è allo stesso tempo vero che, secondo quanto dice Apple stessa, la fase di transizione dall'architettura Intel x64 durerà un paio di anni. È lecito assumere che in questo periodo verranno presentati prodotti con entrambe le tipologie di processore.

Insomma, ci sono ancora il tempo materiale e l'occasione di presentare effettivamente un nuovo MacBook Pro da 16"; valutare quanto ciò sia probabile è più difficile. L'altro giorno Intel ci spiegava che al momento il mercato è interessato a dispositivi più economici, ed effettivamente le nuove varianti (anche se sono solo, appunto, varianti) del modello attuale sono sul mercato da pochino. Del resto già da mesi si vocifera di un refresh del laptop più grande della Mela entro fine anno. In ogni caso, si concorda più o meno tutti che se ci sarà, le novità non saranno molte: probabilmente i processori saranno aggiornati all'ultima generazione resa disponibile da Intel. Il MacBook Pro 16 non sembra, insomma, la macchina che farà da apripista per il mondo ARM.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker