Sport

Palermo, l’incubo non è finito: col Catanzaro quasi certo il rinvio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT







Catanzaro – Palermo quasi certamente non si giocherà, bisognerà capire solo il come e perché. I dieci casi positivi al Covid-19 trovati nel gruppo squadra rosanero (nove giocatori e Roberto Boscaglia), infatti, hanno scosso la Serie C e mettono in discussione (ancora una volta) i protocolli. Una situazione difficile da decifrare e che si evolverà con il passare dei giorni.

La dirigenza rosa, nelle prossime ore, comincerà a studiare le carte per capire come muoversi. I primi a essere contattati saranno i vertici della Lega Pro, per capire come sarà gestito il primo “cluster d’infetti” (così come definito dall’ASP) in Serie C. L’unico precedente simile nel calcio italiano è quello del Genoa; in quel caso la Lega A ha rinviato la gara col Torino dopo l’istanza del club ligure ma subito dopo c’è stata la finestra delle nazionali che ha permesso di “mitigare” le conseguenze negative per il club di Preziosi.

La Lega Pro, quindi, dovrebbe rivedere il protocollo e dare notizie al Palermo. Poi bisognerà capire se l’ASP riterrà opportuno intervenire ulteriormente sulla complessa vicenda, che si inquadra nel più generale problema dell’emergenza sanitaria di Palermo e provincia. Proprio l’Azienda Sanitaria, nei casi di Potenza o Napoli, aveva ritenuto prioritario vietare i viaggi. In questo caso si dovrà capire se la Lega rinvierà la partita senza far “sprecare il jolly” al club di viale del Fante. I rosa, infatti, possono richiedere una sola volta a stagione il rinvio di una gara se, come recita il Regolamento al punto 4, “in un arco temporale di cinque giorni solari consecutivi, quattro o più calciatori della rosa della prima squadra dovessero risultare positivi”.

La richiesta deve essere formulata entro le 48 ore che precedono la disputa della partita. E qui si innesta un’altra possibile interpretazione del regolamento considerato che in questo caso la positività dei giocatori del Palermo è emersa alla vigilia di un turno infrasettimanale. I rosa, nel caso in cui la Lega non rinviasse la partita “d’ufficio”, procederanno alla richiesta di rinvio, secondo il regolamento, “sprecando” però l’unica possibilità in stagione. Ma le difficoltà, in prospettiva, non si fermano alla gara di Catanzaro.

Ammesso che i casi di positività non aumentino ancora, i nove giocatori del Palermo positivi dovranno stare in isolamento e il 29 ottobre c’è il recupero col Potenza; una beffa dato che la partita è stata rinviata per due casi positivi nella squadra di Somma. Il cortocircuito nei regolamenti sembra evidente.

LEGGI ANCHE

PALERMO – TURRIS RINVIATA, CRONACA DI UNA GIORNATA ASSURDA

LE PAROLE DEL D.G. DELLA TURRIS

SERIE C, GIRONE C: I RISULTATI DELLA 6a GIORNATA

L’articolo Palermo, l’incubo non è finito: col Catanzaro quasi certo il rinvio proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker