Hi-Tech

Huawei e ZTE fuori dal 5G anche in Svezia

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si rafforza il fronte contrario alla presenza delle infrastrutture di rete 5G di Huawei e ZTE in Europa: a bandire le due società questa volta è la Svezia in vista dell'asta per l'assegnazione delle frequenze 5G prevista per il mese prossimo. Una delle condizioni che gli operatori dovranno rispettare riguarda il divieto di utilizzare prodotti di rete forniti da Huawei e ZTE.

La nota della Post and Telecom Authority – l'autorità per le garanzie nelle comunicazioni svedese – precisa che la licenza per l'uso delle frequenze 5G presuppone che gli operatori non utilizzino i prodotti delle due aziende cinesi per i nuovi impianti e che dovranno rimuoverli gradualmente da quelli preesistenti – se si tratta di impianti necessari per fornire servizi nelle nuove bande di frequenza. Il termine ultimo per la rimozione è fissato al 1° gennaio 2025.

La ragione del ban di Huawei e ZTE dalle reti 5G svedesi non si discosta da quella alla base di provvedimenti analoghi in altri stati europei (ed extra europei, USA in primis): le motivazioni sono legate ai rischi per la sicurezza nazionale derivanti dall'uso di apparecchiature fornite da aziende che si ritiene abbiamo un collegamento diretto con il Governo cinese. La PST non lo dice esplicitamente, ma tracciare il legame tra premessa e conclusioni è abbastanza semplice:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker