Hi-Tech

Codacons e Antitrust: accordo con EA sulle microtransazioni nei giochi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il tema delle microtransazioni è estremamente importante per l'industria videoludica, in quanto si tratta di una delle principali forme di monetizzazione in grado di sostenere diversi progetti nel lungo periodo garantendo un flusso costante di ricavi. Ciò è valido sia per i giochi a pagamento (basti pensare ai vari FIFA, CoD, ecc.), sia per quelli distribuiti tramite formula free-to-play; questi ultimi in particolare puntano fortemente sulle microtransazioni per poter alimentare il proprio business nel tempo, trovando spesso il favore degli utenti.

Titoli come Fortnite (o, meglio, la sua componente multiplayer), League of Legends, Apex Legends, ma anche il più recente Genshin Impact devono il loro successo proprio al fatto di potervi accedere senza alcuna spesa iniziale, lasciando che sia il giocatore a decidere se e come spendere i propri soldi sui titoli in questione.

Tuttavia non tutte le microtransazioni sono uguali tra loro: alcune sono completamente marginali all'esperienza di gioco e permettono l'acquisto diretto di determinati oggetti, mentre altre vengono proposte sotto forma di una vera e propria lotteria, con casse premio che invogliano l'utente a spendere in continuazione per poter ottenere ciò che realmente desidera. Paesi come il Belgio equiparano queste meccaniche al gioco d'azzardo, arrivando persino a vietare la distribuzione di titoli che incoraggiano questa pratica.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker