Hi-Tech

Kirin 9000 sotto la lente: eccolo nei primi benchmark di Huawei Mate 40 Pro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei Mate 40, Mate 40 Pro e Pro+ alla fine arriveranno, e presto (la presentazione è fissata per il 22 ottobre), ma non era così scontato. Gli effetti del ban USA, infatti, hanno limitato la capacità del colosso cinese di produrre i SoC Kirin 9000 e 9000E con cui i dispositivi saranno equipaggiati. E a proposito di processori, possiamo già farci un'idea delle prestazioni di Mate 40 Pro (che corrisponde al modello NOH-NX9) grazie ai benchmark comparsi su AnTuTu e su Geekbench.

Il risultato segnato su AnTuTu, pari a 693605, è leggermente superiore rispetto a quello fatto registrare sulla stessa piattaforma dal nuovo Exynos 1080 targato Samsung (ovvero il successore del 980), che ha raggiunto invece uno score di 693600. Da questo test, inoltre, possiamo ricavare anche qualche informazione sull'hardware di Mate 40 Pro: il modello sottoposto ad esame monta 8 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di storage interno UFS 3.1. Inoltre, il test UX ha rivelato che lo schermo supporta un refresh rate di 90Hz.

Nel grafico qui sopra, invece, possiamo vedere un paragone tra Kirin 9000, Kirin 990 5G e lo Snapdragon 865 di Qualcomm.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker