Hi-Tech

Il mercato dei sensori fotografici continua a crescere, con Sony in testa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il mercato dei sensori di immagine continua a crescere, nonostante quello degli smartphone sia in contrazione e nonostante le grandi difficoltà di questo periodo causate dalla pandemia di COVID-19. Secondo l'ultima analisi di Strategy Analytics, relativa al primo semestre del 2020, il fatturato complessivo del settore è aumentato del 15% su base annua, raggiungendo quota 6,3 miliardi di dollari.

A pensarci bene non c'è molto da stupirsi: sarà anche vero che di smartphone se ne vende meno, ma il numero di fotocamere per dispositivo continua a salire – pensiamo per esempio all'Huawei P40 Pro, che tra il fronte e in retro ne ha ben sei. E nella fascia top non è nemmeno un caso isolato. In aggiunta, la qualità fotografica è uno dei punti di maggior evoluzione negli smartphone attuali, quindi i sensori sono un componente chiave su cui si è disposti a spendere di più. Sempre nella fascia alta ormai sensori da 64~108 MP sono lo standard.

In ogni caso, quali che siano le cause, Sony continua a spadroneggiare. La società giapponese detiene il 44% delle quote dell'intero mercato, seguita a debita distanza da Samsung e da OmniVision. Tutti gli altri rimangono a spartirsi il restante 15%. Sony ha tuttavia poco da stare allegra: Samsung è particolarmente agguerrita e le sue quote crescono, forte di un parco di dispositivi proprietari estremamente ampio. In ogni caso, la fonte prevede una seconda metà del 2020 ancora in crescita.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker