Hi-Tech

Huawei è complice della Cina, nuova accusa dalla Gran Bretagna

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La Gran Bretagna dà un altro duro colpo ai già delicati rapporti con Huawei: oggi la Commissione difesa del Parlamento britannico ha dichiarato di aver trovato prove evidenti della collusione tra il colosso delle reti di telecomunicazione e il Governo di Pechino. Come effetto la Gran Bretagna potrebbe accelerare il processo di dismissione delle infrastrutture 5G di Huawei avviato formalmente in estate.

Si ricorda che, in base al provvedimento adottato dal Parlamento di Londra a luglio, dopo il 31 dicembre 2020 gli operatori di rete mobile non potranno più acquistare attrezzatura 5G di Huawei; quella già presente dovrà essere rimossa entro il 2027. Ora tutta la fase transizione potrebbe ricevere un'accelerazione e chiudersi entro il 2025, anche se la commissione non ha chiarito quali sono le nuove prove che dimostrano i legami tra Huawei e l'apparato del partito comunista cinese.

La certezza è che le dichiarazioni del Presidente della Commissione difesa, Tobias Ellwood, sono state dure e rivolte sia a Huawei, sia, più in generale, all'avanzata in occidente delle aziende tecnologiche cinesi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker