Hi-Tech

Be Charge, 30.000 punti di ricarica entro 5 anni e a Milano presenta il suo manifesto

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Realizzare un'infrastruttura di ricarica capillare per le auto elettriche è fondamentale per poter spingere sulla diffusione di questi mezzi di trasporto. Un impegno sicuramente complesso sotto molti punti di vista. Tra le realtà che si stanno impegnando in Italia sul fronte della realizzazione di infrastrutture per i veicoli a batteria c'è Be Charge, azienda del Gruppo Be Power.

L'obiettivo, come ricordato anche durante il Fuorisalone di Milano, è quello di installare complessivamente 30.000 punti di ricarica entro i prossimi 5 anni. Colonnine che offriranno energia che proviene solo da fonti rinnovabili. Saranno installati punti di ricarica da 22 kW nelle aree urbane e Hyper Charge fino a 300 kW DC nelle aree extraurbane di scorrimento. Tra le varie installazioni che Be Charge ha realizzato e sta per installare ci saranno numerose stazioni di ricarica (anche fast charge) in alcuni grandi comuni italiani come Torino (oltre 300 punti di ricarica), Milano (309), Roma (320), Bologna (108) e Rimini (100).

Treviso può contare su 94 Punti di ricarica installati e operativi. Al Fuorisalone, Be Charge (QUI spieghiamo come si ricarica) ha pure presentato il suo manifesto "Be The Change", ovvero "Essere il cambiamento", per spronare la coscienza collettiva verso una crescente consapevolezza della responsabilità individuale nell’evoluzione collettiva.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 470 euro oppure da Unieuro a 567 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker