Sport

Ternana – Palermo 0 – 0 LE PAGELLE / Valente e Rauti ok, Lancini e Saraniti flop

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT




Uno 0 a 0 sul campo della squadra più accreditata, insieme al Bari, vale oro. E sebbene la Ternana abbia fatto qualcosa in pi il Palermo ha sorpreso positivamente per l’atteggiamento in campo e per come ha saputo fronteggiare situazioni nuove. Rosanero ancora all’anno zero ma se quello di Terni doveva essere un massacro annunciato è giusto dire che le cose sono andate ben diversamente. Nel giudizio, ovviamente bisogna tenere conto di come il Palermo è arrivato alla gara, con preparazione approssimativa, con un bel po’ di infortuni, con qualche debutto, con un modulo stravolto rispetto ai primi due mesi di preparazione.

TERNANA: Iannarilli; Defendi 6,5 (dal 27′ s.t. Laverone s.v.), Suagher 6, Diakhite 5,5, Mammarella 7; Damian 6 (dal 12 s.t. Proietti) , Kontek 6; Partipilo 6,5 (dal 27′ s.t. Peralta s.v.), Falletti 7, Furlan 6 (dal 12′ s.t. Torromino 5,5); Vantaggiato 5,5 (dal 17′ s.t. Raicevic 5,5).

PALERMO: Pelagotti 7; Somma 5,5, Lancini 4,5, Marconi 6; Doda 5,5 (dal 17′ s.t. Accardi 6), Palazzi s.v. (dal 13′ p.t. Broh 6), Martin 6, Odjer 6, Valente 6,5; Saraniti 4,5 (dal 17′ s.t. Lucca 6), Rauti 6,5 (dal 45′ s.t. Floriano s.v.).

Pelagotti 7: I palloni alti attraversano la sua area con troppa frequenza ma gli va bene. Non è un pomeriggio tranquillo, la Ternana va spesso alla conclusione (spesso sbagliando mira). In apertura di ripresa salva il risultato su tiro angolato di Furlan e si ripete su una deviazione ravvicinata di Raicevic..

Somma 5,5: Buttato subito nella mischia, considerate le attenuanti del caso, il giudizio è positivo. Non è brillante e probabilmente è anche cosciente di non essere al meglio. Alla fine del match rischia la frittata con una respinta difettosa ma Raicevic e Accardi lo graziano.

Lancini 4,5: Dopo 12′ una bruttissimo intervento al limite dell’area costa punizione e ammonizione. Sembra nervoso e falloso come e più di altre volte, spesso fuori posizione sui palloni alti che spiovono e anche nel finale si fa sorprendere da un crosso di Mammarella per Raicevic che per poco non costa la sconfitta.

Marconi 6: deve adattarsi a una posizione un po’ diversa e alterna cose buone a cose meno buone: fra queste ultime c’è da segnalare come per Lancini una notevole difficoltà a imporsi sui palloni che spiovono in area.

Doda 5,5: Impalpabile. Boscaglia lo schiera da esterno destro di centrocampo e si vede che la condizione atletica è molto approssimativa. Fa quello che può, cioè molto poco e quanto meno ci mette l’anima. Giudizio e voto dunque condizionato ma è chiaro che sulla sua fascia il Palermo non fa mai male alla Ternana. Dopo un’ora getta la spugna e lascia spazio ad Accardi.

(dal 17′ s.t. Accardi 6,5): entra da terzino destro perchè Boscaglia riporta la difesa a 4. Fa subito valere la freschezza atletica con una puntata in avanti conclusa con un bel cross in area dal fondo. E in pieno recupero salva sulla linea di porta evitando la beffa.

Palazzi s.v.: infortunio muscolare alla coscia destra dopo 12 minuti, speriamo non sia l’inizio di un nuovo calvario.

(dal 13′ p.t. Broh 6): Entra subito in partita con un paio di giocate sul versante di sinistro che fanno intravedere una buona confidenza con il pallone, poi scompare un po’ e spesso alterna con Odjer la fascia di competenza. Ma considerato che è reduce da Covid e che non ha fatto preparazione può andare bene così.

Martin 6: Viene ripescato a sorpresa dal sottoscala delle gerarchie. La sua capacità geometrica che gli abbiamo apprezzato in serie D viene “diluita” dal ritmo molto più sostenuto di questo campionato: in poche parole, soffre molto quando viene pressato, perde un paio di palloni pericolosi ma fa anche cose buone giocando da play. Cala alla distanza com’era normale e si aiuta con il senso della posizione.

Odjer 6: A centrocampo il Palermo dovrebbe fare valere la superiorità numerica ma questo non accade spesso. Odjer va a corrente alternata ma ha qualità.

Valente 6,5: Sulla fascia sinistra è piuttosto attivo ed è lui che inventa la prima palla gol rosanero della gara con una incursione in area e un tiro-cross sul quale Saraniti arriva un pelo in ritardo. Dura novanta minuti a buon ritmo e non è un caso che il Palermo abbia giocato palla soprattutto dalla sua parte.

Saraniti 4,5: Seconda insufficienza piena, è ancora legnoso e spesso vaga spaesato per il campo. Una sua finta in area sorprende Suagher che colpisce la palla di mano (e sarebbe rigore). Ma nella ripresa spreca una buona opportunità in contropiede per una lentezza imbarazzante nella preparazione del tiro. E subito dopo Boscaglia lo tira fuori.

(dal 17′ s.t. Lucca 6): Nulla di trascendentale ma dà l’impressione di riempire l’area avversaria meglio di Saraniti. Si procura un bel calcio di punizione vicino all’area.

Rauti 6,5: Una bella scoperta per i tifosi rosanero perché ha una discreta personalità, considerati suoi 20 anni. Va vicino al gol nel primo tempo con una autorevole percussione centrale conclusa con un tiro a fil di palo

(dal 45′ s.t. Floriano s.v.):

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DEL MATCH

RIGORE NETTO NEGATO AL PALERMO

L’articolo Ternana – Palermo 0 – 0 LE PAGELLE / Valente e Rauti ok, Lancini e Saraniti flop proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker