Hi-Tech

La musica non cambia: Spotify e Apple Music restano leader dello streaming

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La pandemia ha fatto crescere enormemente il mercato della musica in streaming nel primo trimestre del 2020. Il Q2, come mostrato dai dati forniti da Counterpoint Research, fa registrare un leggero rallentamento, pari a un calo del 2% rispetto al periodo precedente: ma comunque in crescita del 13% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Non c'è una vera e propria inversione di tendenza, ma il boom sembra essere scemato, lasciando comunque in eredità una forte espansione del bacino d'utenza. Se in questo senso, quindi, qualche cambiamento c'è stato, le gerarchie interne al mercato invece sono rimaste salde.

La fetta più grande della torta relativa alle sottoscrizioni a pagamento resta di Spotify, col 34% del market share, seguita con discreto distacco da Apple Music (21%), e con una distanza ancora maggiore da Amazon Music (15%). Da segnalare che Spotify recentemente ha sfruttato l'onda mediatica della lotta tra Epic Games e Apple per entrare a far parte di una coalizione che domanda al colosso di Cupertino una maggiore equità nella gestione dell'App Store.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker