Sport

Mercato Serie C, il “pagellone” delle big: Bari da 8.5, Ternana super

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Si è chiusa la sessione di calciomercato più strana e difficile di sempre. L’emergenza Covid-19 ha cambiato i paradigmi e per i club è stato complicato trovare le giuste soluzioni per rinforzare le squadre in sede di trattative.

In Serie C – ma anche in A e B di soldi “veri” se ne sono mossi pochi – è stato un mercato caratterizzato da prestiti e “fantasia“; solo alcune ‘big’ hanno potuto avere un po’ più di libertà economica per piazzare colpi interessanti. La parola finale, però, spetterà sempre al campo ma intanto si possono analizzare i movimenti delle principali squadre del Girone C, quello del Palermo.

BARI – VOTO: 8.5

La società di De Laurentiis è stata l’assoluta protagonista del calciomercato (insieme all’Alessandria, girone A). I biancorossi hanno cambiato d.s. (Romairone) e allenatore (Auteri) e sono stati presi i migliori giocatori possibili per l’idea di calcio proposta. Marras e Lollo sono colpi “fuori categoria” e l’ultimo giorno di mercato ha regalato Citro e Montalto, due attaccanti che insieme fanno 244 presenze in Serie B (con 57 gol fatti). Ora servirà la mano dell’allenatore, comunque esperto per la categoria, che dovrà plasmare la squadra su un modulo “difficile” e offensivo come il 3-4-3.

Acquisti: Esposito (d, Napoli); Marras (a, Livorno); Andreoni (d, Ascoli); D’Orazio (d, Cosenza); Citro (a, Frosinone); Montalto (a, Cremonese); Semenzato (d, Pordenone); Lollo (c, Venezia); Candellone (a, Napoli); De Risio (c, Catanzaro); Celiento (d, Catanzaro); Minelli (d, Juventus U-23).

Cessioni: Nannini (d, Lecco); Kupisz (c, Salernitana); Vogliacco (d, Fasano); Terrani (c, Como); Schiavone (c, Salernitana); Berra (d, Pordenone); Scavone (c, Pordenone); Neglia (a, Fermana).

TERNANA – VOTO: 7.5

Le “Fere” hanno condotto un mercato molto intelligente. Sono stati presi pochi giocatori ma che possono garantire il salto di qualità alla squadra. Falletti è un ritorno romantico, se trova continuità può essere il valore aggiunto, mentre Kontek è la sorpresa da non sottovalutare. Negli ultimi giorni, poi, alla corte di Lucarelli si sono aggiunti Raicevic (23 gol in B), Palumbo (tornato dopo il debutto in Serie A con la Sampdoria) e Boben. Le premesse per fare un campionato da protagonista ci sono tutte.

Acquisti: Peralta (a, Novara); Falletti (c, Bologna); Kontek (c, NK Aluminij); Laverone (d, Ascoli); Raicevic (a, Livorno); Palumbo (c, Sampdoria); Boben (d, Livorno).

Cessioni: Gagno (p, Modena); Nesta (d, Lecco); Boateng (a, Fermana); Tozzo (p, Mantova); Parodi (d, Alessandria); Sini (d, Ascoli); Marilungo (a, Monopoli).

AVELLINO – VOTO: 6.5

Dopo la difficile scorsa stagione, l’obiettivo era quello di allestire una squadra per tornare protagonisti. È stato preso un allenatore esperto, Piero Braglia, ed è stata operata una rivoluzione. Quando si cambia così tanto, bisogna essere molto cauti nei giudizi. Il cantiere Avellino è aperto da poco, la certezza è il tecnico ex Cosenza, ma alcuni nuovi acquisti affascinano. Maniero e Fella dovrebbero garantire i gol, Errico è un giovane molto interessante ed è stato preso anche l’ex capitano della Primavera del Palermo, Agostino Rizzo.

Acquisti: Miceli (d, Sambenedettese); Santaniello (a, Picerno); Ciancio (d, Carrarese); Pane (p, Picerno); Forte (p, Carrarese); Rocchi (d, Cavese); Tito (d, Vibonese); Aloi (c, Trapani); Maniero (a, Pescara); D’Angelo (c, Livorno); Silvestri (d, Potenza); Rizzo (d, Livorno); Fella (a, Salernitana); Errico (c, Frosinone); Adamo (a, Casertana); De Francesco (c, Reggina); Dossena (d, Atalanta); Bernadotto (a, Vibonese); Bruzzo (c, Pontedera).

Cessioni: Parisi (d, Empoli); Garofalo (c, Foggia); Bertolo (d, Acireale); Celjak (d, Lecco); Alfageme (a, Taranto); Moreno (d, Nocerina); Tonti (p, Ravenna); Ferretti (a, Ravenna).

CATANIA – VOTO: 6

Rispetto alla scorsa stagione è stato rivoluzionato anche l’organico della squadra etnea. I rossazzurri vengono da un’estate molto particolare e la squadra è stata costruita con comprensibile parsimonia. Un grande lavoro è stato fatto nel reparto difensivo: Zanchi, Albertini, Tonucci e Claiton danno garanzie. A centrocampo e soprattutto in attacco sorgono alcuni dubbi ma bisognerà capire l’apporto che riusciranno a garantire giocatori come Sarao e Reginaldo.

Acquisti: Zanchi (d, Rieti); Albertini (d, Virtus Francavilla); Gatto (a, Bisceglie); Izco (c, Juve Stabia); Rosaia (c, Cesena); Claiton (d, Cremonese); Sarao (a, Reggina); Reginaldo (a, Reggina); Santurro (p, Bologna); Tonucci (d, Juve Stabia); Piovanello (a, Padova); Emmausso (a, Vibonese); Confente (p, Chievo).

Cessioni: Sarno (a, Triestina); Barisic (a, Koper); Curcio (c, Foggia); Angiulli ( c, Sambenedettese); Pino (d, Lazio); Salandria (c, Viterbese); Curiale (a, Catanzaro); Berti (d, Troina); Distefano (a, Paternò); Saporetti (d, Pro Patria); Mbende (d, Viterbese); Liguori (a, Recanatese); Furlan (p, Empoli).

LEGGI ANCHE

PALERMO SENZA “BOTTI” AL CALCIOMERCATO

CALCIOMERCATO, ULTIMO GIORNO: ACQUISTI E TRATTATIVE

CALCIOMERCATO PALERMO, TUTTI GLI ACQUISTI

L’articolo Mercato Serie C, il “pagellone” delle big: Bari da 8.5, Ternana super proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker