Hi-Tech

I Mac con chip T2 hanno una vulnerabilità impossibile da correggere

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il chip T2 – presente in moltissimi Mac, iMac e MacBook commercializzati dal 2018 ad oggi – torna ad essere protagonista delle ultime notizie, questa volta non per via delle sue capacità di decodifica video, bensì per quanto riguarda la presenza di una vulnerabilità che mette a rischio la sicurezza dei computer che ne fanno uso.

La notizia arriva in seguito ad un report pubblicato su IronPeak, nel quale un ricercatore indipendente attivo nel campo della sicurezza – Niels H. – illustra la falla in questione e spiega il motivo per cui Apple non può correggerla. Come sappiamo da tempo, il chip T2 non è altro che una variante di Apple A10, il SoC utilizzato sugli iPhone 7 e 7 Plus del 2016 e come tale è vulnerabile all'exploit checkm8 che può essere utilizzato per effettuare il jailbreak sui terminali basati su iOS.

L'utilizzo di checkm8 per ottenere l'accesso al chip T2 provoca un errore fatale che blocca ogni tentativo di exploit, tuttavia questo non avviene se alla vulnerabilità in questione si sommano gli effetti di un tool realizzato da Pangu che permette di aggirare questo problema, impedendo quindi che il meccanismo di sicurezza pensato da Apple escluda il chip T2.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker