Hi-Tech

Lotta al coronavirus: attacco ransomware rallenta i test clinici

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un attacco ransomware ha colpito eResearchTechnology, che fornisce un software molto diffuso in ambito sanitario: basti pensare che solo lo scorso anno è stato utilizzato in tre quarti delle prove che hanno portato all'approvazione dei farmaci da parte della Food and Drug Administration. Come risultato, alcuni test clinici sul nuovo coronavirus hanno subìto un rallentamento.

La notizia arriva direttamente dal New York Times che spiega come l'attacco, finora non segnalato, sia iniziato due settimane fa, quando i dipendenti hanno scoperto che i dati erano bloccati da un ransomware. L'azienda ha messo offline i propri sistemi il giorno stesso, in via precauzionale, e ha avvisato l'FBI.

Tra le società colpite ci sono IQVIA, che gestisce il lavoro di ricerca sul vaccino Covid-19 portato avanti da AstraZeneca, e Bristol Myers Squibb, al lavoro su un test rapido per la rilevazione del virus. Per entrambe, pare che l'attacco abbia avuto effetti limitati grazie alla presenza di backup. Altri soggetti invece sono stati colpiti più estesamente, e hanno dovuto ricorrere a carta e penna per monitorare i propri pazienti.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da elettro KING a 474 euro oppure da Amazon a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker