Hi-Tech

PlayStation 5: retrocompatibilità e altri aspetti della console nei nuovi rumor

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

I preordini di PlayStation 5 sono stati aperti qualche giorno fa, tuttavia – nonostante la sua ufficialità – esistono ancora diversi aspetti della prossima console di casa Sony che non sono del tutto chiari. L'azienda giapponese non è scesa troppo nei dettagli di tutte le caratteristiche della macchina, quindi, in attesa di un approfondimento ufficiale, ci tocca contare su ciò che la rete riesce a carpire per poterne sapere qualcosa di più.

Le nuove notizie su PlayStation 5 arrivano quindi dalle solite fonti non ufficiali (tra cui Reddit e ResetEra), tuttavia a loro sostegno troviamo il fatto che siano state all'interno del codice sorgente del sito dedicato al PlayStation Store, quindi – in qualche modo – le si può considerare ufficiose. Tra queste troviamo:

PLAYSTATION 5: LE FUNZIONI EMERSE

  • Riferimenti alla modalità "PS5 boost": come facile intuire dal nome, è probabile che PlayStation 5 utilizzi una modalità boost analoga a quella presente su PlayStation 4 Pro. Sulla console attuale permette di eseguire i titoli PS4 non ottimizzati per PS4 Pro sfruttando delle risorse hardware aggiuntive (in particolare il clock maggiore della CPU, ma non tutta la GPU) per migliorare aspetti come il frame rate, quindi è probabile che anche PS5 offra qualcosa di simile, magari in grado di offrire risultati più incisivi.
  • Messaggi di errore per i titoli PS4 non retrocompatibili: tra le varie novità emerse dal codice troviamo dei messaggi di errore che suggeriscono come comportarsi nel caso in cui un titolo PS4 non sia supportato da PlayStation 5. I messaggi invitano l'utente ad aggiornare il firmware della console, segnale evidente di come questa funzionalità potrà essere ulteriormente espansa e migliorata col tempo.
  • Avvisi riguardo al supporto della vibrazione aptica e ai dorsali a pressione variabile: alcune delle righe di codice sembrano indicare delle etichette che ci faranno sapere quando le funzioni aggiuntive del DualSense saranno obbligatorie. trattandosi di codice emerso dal PlayStation Store, è probabile che le troveremo nelle pagine dei giochi.
  • Supporto alla modalità Console Sharing e Offline Play: confermata la presenza di queste due funzioni già attive su PlayStation 4, grazie alle quali è possibile condividere la propria libreria di giochi con gli altri utenti registrati sulla stessa console e permettere che questi possano persino accedere a PlayStation Now senza richiedere un abbonamento aggiuntivo.
  • Maggiori funzioni di condivisione: le funzioni di condivisione di PlayStation 5 si espandano e permettono di pubblicare clip video, album musicali, pagine di artisti, playlist e brani singoli.
  • Party da 100 giocatori: come suggerisce il nome, sembra che PlayStation 5 potrà permettere di creare dei gruppi al cui interno saranno presenti sino a 100 giocatori.
  • Wishlist: confermata anche la presenza delle wishlist, quindi è probabile che ogni utente potrà crearne una (magari anche pubblica) in cui inserire tutti i prossimi acquisti in programma.

Sembra quindi che PlayStation 5 continuerà sulla linea tracciata da PlayStation 4 Pro per alcuni aspetti legati alla retrocompatibilità (come la modalità boost), mentre non dovrebbero esserci passi indietro sul fronte dei servizi e delle possibilità di condivisione dell'account.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker