Sport

Pettinari – Palermo: perché sì e perché no. In attesa dello svincolo…

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Pettinari al Palermo? È un “tormentone” che va avanti da mesi. Le percentuali che l’attaccante indossi la maglia rosanero però, sono ancora piuttosto basse; la concorrenza dalla Serie B è tanta, l’organico rosa ha già tre prime punte (Saraniti, Lucca e Rauti) e l’impatto economico per la società sarebbe notevole. Ma gli ultimi sviluppi in casa Trapani possono far cambiare la situazione.

Il Palermo, qualche tempo fa, ha già sondato il terreno per provare il colpo ma si è dovuto scontrare con le richieste del Trapani (1,5/2 milioni per il cartellino) e quelle del giocatore che vorrebbe comunque un contratto da “Serie B”. Se arriverà lo svincolo, le chance di prendere il forte attaccante potrebbero aumentare.

L’ex Lecce ha chiesto la risoluzione contrattuale per giusta causa e ha dichiarato che gli organi federali se ne stanno occupando. Nello specifico, sarà il Collegio Arbitrale della FIGC a decidere; il suo caso, insieme a quello di Gregorio Luperini, sarà esaminato il 2 ottobre.

Secondo i regolamenti della FIGC, in caso di svincolo, Pettinari avrebbe tempo solo fino al 5 ottobre (giorno di chiusura del calciomercato) per trovare una nuova squadra. L’attaccante, infatti, non sarebbe tra i calciatori svincolati entro il 31 agosto 2020; quest’ultimi possono essere ingaggiati da un nuovo club fino al 31 marzo 2021.

Pettinari fa gola a tante squadre che stanno aspettando l’evolversi della situazione. Club di B come Chievo, Brescia e Pordenone sembrano più vicini al giocatore, ma Sagramola e Castagnini, con l’allargamento delle liste, possono operare con più libertà e, soprattutto dopo la brutta sconfitta di Teramo (con un solo tiro in porta), devono valutare la necessità di due colpi di mercato che facciano fare il salto di qualità alla squadra e che diano serenità a Boscaglia. Pettinari non sarebbe al massimo della forma (non ha svolto preparazione atletica), ma il suo valore non si discute, potrebbe essere un top player della Serie C.

L’attaccante scuola Roma sarebbe il profilo ideale per carisma, grande esperienza in categoria superiore e caratteristiche tecniche: è reduce da una grande stagione con la maglia del Trapani (17 gol in B), negli ultimi anni ha trovato una buona continuità realizzativa e sembra adatto per il calcio di Boscaglia. L’intoppo, senza dover investire per il cartellino, sarebbe quello dell’ingaggio da garantire al calciatore. L’aspirazione di Pettinari è quella di un contratto biennale che in questo momento sarebbe oneroso anche per molte squadre di B.

Il Palermo, finora prudente e parsimonioso sul mercato, potrebbe anche fare uno sforzo economico e a quel punto diventerebbe fondamentale la volontà del giocatore. Il progetto rosanero merita un “sacrificio”? È questa la domanda che Pettinari si dovrà porre in caso di offerta. E la risposta potrebbe non essere scontata…

LEGGI ANCHE

PALERMO, RAUTI È UN GIOCATORE ROSANERO / UFFICIALE

TERAMO – PALERMO 2 – 0, GLI HIGHLIGHTS

LE PAGELLE IRONICHE DI AMENTA E FERRARA

L’articolo Pettinari – Palermo: perché sì e perché no. In attesa dello svincolo… proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker