Hi-Tech

Rete unica "indipendente": gli operatori concordano (Bruxelles pure)

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La strada che porta alla rete unica si complica, per gli interessi di Tim. Bruxelles, Vodafone, Wind Tre e Sky negli ultimi giorni, in situazioni diverse, hanno espresso pareri di massima convergenti. La rete unica è una via percorribile, a patto che ne sia assicurata l'indipendenza. Un attributo che sarebbe difficile assicurare con il desiderato controllo di Telecom sulla nuova entità.

BLOOMBERG FA ESPLODERE LA BOMBA

Il primo squillo di tromba si è manifestato giovedì scorso con l'indiscrezione captata da Bloomberg e poi rilanciata da tutti i media: i funzionari Antitrust della Commissione avrebbero espresso perplessità su una rete unica a controllo Telecom Italia. A stretto giro diversi media italiani hanno riportato la posizione ufficiale, condivisa dal portavoce di Bruxelles: L'operazione non è stata notificata alla Commissione. Spetta sempre alle società informare la Commissione di un’operazione, se ha una dimensione europea. Abbiamo letto le notizie stampa e non abbiamo un commento specifico. La Commissione segue da vicino gli sviluppi.

Fake news quindi? Affatto. Molto probabile invece che il team della Commissaria per la concorrenza Vestager abbia iniziato a riflettere sull'ultima informativa recapitata da Telecom e Cassa Depositi e Prestiti. Un documento che contiene appunto la roadmap di FiberCop e AccessCo, di cui abbiamo già scritto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker