Hi-Tech

Houston, abbiamo un problema: la ISS evita detriti spaziali con manovra d'emergenza

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli astronauti a bordo della ISS hanno avuto del lavoro supplementare da svolgere, in queste ultime ore. Sì, perché la stazione spaziale internazionale ha rischiato più volte di entrare in collisione con "un pezzo non identificato di detriti spaziali", costringendo l'equipaggio e il personale a Terra presso il Mission Control Houston a difficili manovre.

É stata la NASA stessa a comunicare l'emergenza, precisando che per modificare l'orbita sono stati utilizzati i propulsori del veicolo spaziale di rifornimento Russian Progress 75 attraccato al modulo di servizio Zvezda DOS-8 della ISS. I membri dell'equipaggio Chris Cassidy, Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner (Expedition 63) si sono trasferiti per sicurezza nel segmento russo della stazione vicino alla navicella Soyuz MS-16 nell'attesa del passaggio dei detriti e, dunque, del cessato allarme.

Il lavoro congiunto dei propulsori della ISS, del personale della NASA e di Roscosmos ha scongiurato il peggio: la stazione spaziale internazionale ha modificato temporaneamente la sua orbita allontanandosi dai detriti. L'intera manovra ha avuto una durata di 150 secondi. "L'equipaggio non è stato mai in pericolo", assicurano da Houston, ma la procedura d'emergenza è stata comunque eseguita nel rispetto delle norme sulla sicurezza dell'equipaggio e dell'intera stazione spaziale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker