Sport

Palermo in tv, Capone sarà ancora la voce di Eleven: “Una bella emozione”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Marco Capone sarà ancora il telecronista di Eleven Sports che seguirà le partite del Palermo. Il giornalista ha raccontato la cavalcata dei rosa in Serie D, con tutte le difficoltà di un campionato non adatto logisticamente alle televisioni, ed è stato confermato anche quest’anno. Il Palermo ora è tornato tra i professionisti e anche per Capone è arrivato il salto di… categoria.

Sono molto contento per la conferma – afferma -. Le telecronache sono una grande passione, poi quando lo fai per la squadra della tua città ha un sapore particolare. Sarà emozionante dopo il lungo periodo d’inattività, è stato difficile per tutti. Tra Serie D e C per me cambia poco, la preparazione è sempre la stessa. Ci saranno, però, dei vantaggi: il contesto sarà diverso e lo studio degli avversari, grazie ai video di Eleven (esclusivista della Serie C, ndr.), sarà più semplice”.

L’emergenza causata dal Covid ha stravolto anche lo scorso campionato di Serie D, che si è interrotto a marzo, e in questa stagione ci saranno delle forti limitazioni rispetto al “solito” calcio, per giocatori, tifosi e addetti ai lavori, come si è già visto in altre categorie. “Senza la gente allo stadio (o con pochissimi) per noi telecronisti c’è una responsabilità maggiore – dice Capone -, è come se fossimo spettatori privilegiati. Non sentire la bolgia del ‘Barbera’ rappresenterà una difficoltà in più. Di sicuro riuscire ad ascoltare le conversazioni dei calciatori, o le indicazioni degli allenatori, potrà essere un aspetto positivo“.

“L’AVVENTURA” DI CAPONE A BIANCAVILLA

La scorsa stagione è stata storica per il Palermo, il primo campionato in Serie D. La voce di Capone ha accompagnato i tifosi rosanero alla scoperta di campi sperduti o giocatori sconosciuti e il ricordo più bello del telecronista è la partita tra Cittanovese e Palermo: “È quella che mi ha coinvolto di più a livello emozionale. Si rischiava la rimonta del Savoia, Peretti ha segnato proprio alla fine, poi è arrivato il gol di Floriano con il portiere nell’area di rigore rosa. Come intensità ricordo questa gara su tutte”.

Ora però si volta pagina ed è tempo di tornare tra i professionisti. Che Palermo è quello che affronterà la prima giornata di Serie C? “È una squadra che ha una buona struttura – dice Capone – difesa e centrocampo (con gli innesti di Odjer e Broh) mi convincono. In attacco, secondo me, arriverà qualcun altro anche se è un mercato difficile per tutti. La punta? Io prenderei un altro potenziale numero 9 che sia d’esperienza. Lucca è molto giovane e Saraniti, se guardiamo le statistiche, negli ultimi due anni non ha segnato tantissimo”.

Rispetto all’anno scorso, il Palermo non parte come super favorita: “Il campionato sarà molto difficile, fa bene Boscaglia a dire di pensare partita dopo partita. Il caso della Reggiana è emblematico: un squadra fatta con poco budget e infarcita di giovani è stata promossa, il Bari invece non è riuscito a salire. Favorite per la vittoria del Girone C? L’avversario da battere è il Bari, per esigenze economiche “deve” salire. Ci sono possibili “outsider” come l’Avellino e la Ternana. Attenzione anche alle altre campane come la Juve Stabia, sono squadre rognose”.

LEGGI ANCHE

LE PAROLE DI SAGRAMOLA

SCIOPERO IN C, LE DICHIARAZIONI DI CALCAGNO

SERIE C, L’AIC DECIDE DI SCIOPERARE

L’articolo Palermo in tv, Capone sarà ancora la voce di Eleven: “Una bella emozione” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker