Hi-Tech

Huawei intenzionata a portare HarmonyOS su altri smartphone: colloqui al via

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei sta parlando con altri produttori di smartphone per espandere l'adozione di HarmonyOS e degli HMS, ovvero gli Huawei Mobile Services. La dichiarazione proviene direttamente da Guo Ping, presidente a rotazione della società che in questi ultimi tempi è stata messa in grave difficoltà dall'atteggiamento ostile del governo degli Stati Uniti.

Ricordiamo che l'anno scorso a Huawei è stato impedito di fare affari con aziende americane – o che si basano su tecnologia prevalentemente americana – come rappresaglia per aver violato l'embargo commerciale nei confronti dell'Iran. Il ban, che è stato rinnovato per un altro anno (oltre che gravemente inasprito) questa primavera, ha comportato la perdita di un alleato fondamentale per rimanere competitivi nel mercato mondiale degli smartphone, ovvero Google. Android è open-source e quindi ancora liberamente accessibile da Huawei, ma il Play Store e tutti i servizi di Mountain View no.

Huawei si è vista quindi costretta a sviluppare una propria versione dei Google Mobile Services, appunto gli HMS, che permettono di gestire funzioni avanzate come notifiche push, aggiornamenti e molto altro ancora; ha anche creato AppGallery, negozio di app alternativo al Play Store, e ha presentato HarmonyOS, un sistema operativo alternativo ad Android, ma per il momento ancora non è arrivato su alcuno smartphone – l'abbiamo visto su smart TV e altri gadget IoT.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker