Hi-Tech

Facebok se ne va dall'Europa, anzi no. Cosa sta succedendo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Uffici stampa e dirigenza di Facebook sono stati molto impegnati nelle ultime ore. Tutto è partito da una notizia dai toni poco rassicuranti rimbalzata in rete: il colosso dei social network minaccia di lasciare l'Europa. La realtà dei fatti è un po' più complessa, coinvolge l'Unione Europea e riguarda il delicato tema del trasferimento dei dati personali degli utenti dall'Europa agli Stati Uniti. Per comprenderla occorre fare un passo indietro.

GLI EFFETTI DEL FU PRIVACY SHIELD

Il punto di partenza dell'articolata vicenda coincide con la pronuncia della Corte di Giustizia dell'Unione europea che a luglio ha sancito l'invalidità del Privacy Shield, l'accordo concluso nel 2016 che disciplinava e consentiva il trasferimento dei dati tra Stati Uniti ed Europa.

La Corte ha ritenuto che l'accordo violasse i termini del GDPR nella parte in cui la normativa europea stabilisce che il trasferimento è permesso a patto che il Paese (extra Unione) importatore dei dati fornisca un adeguato livello di protezione. Secondo l'Europa gli Stati Uniti non sono in grado di soddisfare questo requisito.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da eBay a 594 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker