Hi-Tech

Photoshop e la potenza di Adobe Sensei: sostituire il cielo è un gioco da ragazzi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La potenza di Adobe Sensei e dell'intelligenza artificiale di apprendimento automatico per l'elaborazione delle immagini abbiamo imparato a conoscerla bene nel tempo. Il machine learning ha contribuito notevolmente in questi ultimi anni all'implementazione di strumenti non distruttivi che permettessero ad applicazioni come Photoshop di mettere a disposizione degli utenti strumenti precisi e raffinati. Così, proprio Photoshop, che a febbraio ha celebrato il suo 30° compleanno, si appresta ad accogliere su desktop una novità davvero particolare.

Adobe ha voluto condividere un video in cui vengono mostrate le potenzialità della funzione Sky Replacement basata sulla tecnologia Sensei. A parlare è il Product Manager Meredith Stotzner, che di fatto anticipa una delle tante novità in ambito Photoshop e Creative Cloud che saranno illustrate all'Adobe MAX Creativity Conference che si terrà in modo virtuale dal 20 al 22 ottobre.

Aggiungere un bel cielo sostituendolo a quello scialbo della nostra foto appena scattata è davvero semplice e richiede pochissimi secondi: basta selezionare Sky Replacement per accedere a tutti gli strumenti disponibili. Qui si troveranno una serie di cieli predefiniti, dai toni e pattern diversi per potersi adattare al meglio allo scatto e ai gusti personali. Il machine learning riconosce la porzione di cielo da sostituire grazie alle potenzialità di Adobe Sensei, e utilizza algoritmi avanzati per armonizzare l'intera immagine con il cielo. In pratica, non è solo lo sfondo a cambiare, ma gli oggetti o i soggetti in primo piano si adattano ai toni prevalenti del cielo restituendo un riflesso naturale. In altre parole: se il cielo scelto avrà i colori del tramonto, l'intera immagine verrà adeguata ai toni caldi. Se invece si preferirà inserire un cielo minaccioso, luce e colore della foto si adatteranno di conseguenza con toni più freddi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker