Hi-Tech

NASA testerà SPLICE, un nuovo sistema d'atterraggio automatico

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La NASA sta per testare un sistema d'atterraggio di precisione migliorato, si tratta di una tecnologia pensata per facilitare i futuri sbarchi sulla Luna e su pianeti come Marte, primo in lista per le missione di esplorazione del prossimo decennio.

Il sistema "Safe and Precise Landing – Integrated Capabilities Evolution" (SPLICE) non rappresenta una tecnologia propriamente nuova è infatti composto da una serie di laser, una telecamera ottica e un computer in grado di elaborare tutti i dati raccolti dai sensori, utilizzando algoritmi avanzati per individuare potenziali pericoli e regolare i parametri di atterraggio. SPLICE è anche in grado di attingere ad eventuali dati satellitari o mappature precedenti, ciò consente di migliorare ulteriormente la sua precisione.

L'obiettivo è riuscire ad atterrare in modo sicuro in ogni location o quasi, senza la necessità di selezionare in anticipo delle safe-zone che aumentino la percentuale di successo. E' chiaro che una simile tecnologia potrà trovare applicazione non solo in ambito aerospaziale, ma l'obiettivo primario è il suo utilizzo per gli sbarchi lunari dei prossimi anni. Ecco un video della NASA che spiega molto bene il funzionamento di SPLICE durante un allunaggio.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da Unieuro a 560 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker