Hi-Tech

Decreto Semplificazioni: almeno 1 punto di ricarica ogni 1.000 abitanti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Disporre di un'infrastruttura di ricarica capillare è fondamentale per poter sostenere la diffusione delle auto elettriche. In Italia sembra che finalmente ci sia l'intenzione di accelerare sotto questo aspetto. Con l'approvazione del Parlamento al Decreto Semplificazioni avvenuta alcuni giorni fa è stato dato il via libera all'ambizioso piano del Governo che punta a rendere disponibili all'interno del territorio del Paese 60 mila colonnine per la ricarica delle auto a batteria.

60 MILA COLONNINE IN ITALIA

L'ambizioso traguardo si potrà raggiungere grazie ad opportuni provvedimenti che dovranno essere emanati dai Comuni entro 6 mesi dalla pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale, cosa avvenuta il 14 settembre. Si mira ad un punto di ricarica ogni mille abitanti. Considerando che in Italia ci sono circa 60 milioni di abitanti, le colonnine dovranno essere complessivamente 60 mila. Si può leggere all'interno del testo del Decreto:

Con propri provvedimenti, adottati in conformità ai rispettivi ordinamenti, i comuni, ai sensi dell' articolo 7 del codice della strada di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, disciplinano, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, l'installazione, la realizzazione e la gestione delle infrastrutture di ricarica a pubblico accesso, di cui al presente articolo, stabilendo la localizzazione e la quantificazione in coerenza con i propri strumenti di pianificazione, al fine di garantire un numero adeguato di stalli in funzione della domanda e degli obiettivi di progressivo rinnovo del parco dei veicoli circolanti, prevedendo, ove possibile, l'installazione di almeno un punto di ricarica ogni 1.000 abitanti.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker