Hi-Tech

Quanto costa a Samsung ogni Galaxy Note 20 Ultra, e quanto ci guadagna?

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La serie Note storicamente riassume tutto il meglio di cui è capace Samsung: quest'anno con la separazione più netta tra il modello base e quello Ultra le cose sono forse un po' cambiate, ma la sostanza resta quella, almeno per la versione più costosa. Note 20 Ultra, che abbiamo approfonditamente recensito, è arrivato da poco in Italia con un prezzo di listino che parte da 1.329 euro per la versione con 256 GB di memoria interna. Sono cifre cui ormai ci stiamo abituando, quando si tratta di top di gamma: ma quanto guadagna Samsung su ogni singola unità di Note 20 Ultra?

Un report di Counterpoint Research lo svela: va tenuto presente, però, che il riferimento in questo caso è Note 20 Ultra da 128 GB e con processore Qualcomm Snapdragon 865+, una configurazione che non è commercializzata in Europa. Detto questo: la produzione di ogni unità comporta per Samsung un esborso di 548 dollari, a fronte di un prezzo di listino di 1.299,99 dollari. Il margine di profitto di Samsung su ogni Note 20 Ultra (da 128 GB) venduto, quindi, è di 751 dollari, pari al 55%.

Per la cronaca, si tratta di 20 dollari in più rispetto a quelli necessari per S20 Ultra. Scendendo più nel dettaglio, si scopre che i componenti più costosi sono il modem Snapdragon X55 5G e l'antenna (97,20 dollari), seguiti poi dallo splendido display Dynamic AMOLED da 6,9 pollici (91,50 dollari), mentre il modulo fotografico si attesta sui 60 dollari, e risulta leggermente più economico delle memorie (128 GB UFS e 12 GB di RAM LPDDR5 per 61,50 dollari).

Samsung Galaxy Note 20 Ultra è disponibile su a 1,200 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker