Hi-Tech

PUBG Corporation teme il ban dell'India e revoca i diritti di pubblicazione a Tencent

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

PUBG Mobile si è appena aggiornato su Android e iOS per dare il via a quella che viene definita come una nuova era del gioco, tuttavia le celebrazioni sono state bruscamente interrotte da una notizia poco piacevole: il titolo è rientrato all'interno della lista di applicazioni cinesi bannate negli scorsi giorni dal governo indiano.

Come ben sapranno i giocatori di PUBG, l'India è un mercato incredibilmente importante per la versione mobile del celebre battle royale (al punto che ne è stata sviluppata una versione lite, anch'essa bannata) e PUBG Corporation non ha certo intenzione di restare a guardare mentre le viene sottratta la sua utenza. Ecco quindi che arriva una mossa del tutto inaspettata ma doverosa: la società ha comunicato sul sito ufficiale di aver revocato i diritti di pubblicazione precedentemente concessi a Tencent Games, almeno per quanto riguarda la distribuzione in India.

Insomma, la scelta più rapida ed efficace sembra essere quella di eliminare ogni rapporto con la Cina, in questo caso tagliando bruscamente i ponti con il proprio publisher. Da questo momento, infatti, Tencent non ha più alcun diritto sul marchio PUBG Mobile (in India) e PUBG Corporation ha confermato di essere al lavoro per procedere all'auto-pubblicazione del titolo e della variante Lite.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Emarevolution a 392 euro oppure da Media World a 469 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker