Hi-Tech

Huawei HarmonyOS: nuova versione il 10 settembre, primo smartphone nel 2021

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

HarmonyOS rappresenta un'importante risorsa per Huawei: stante il ban disposto dal governo degli Stati Uniti disporre infatti di un sistema operativo sviluppato in prima persona consente al produttore cinese di non dipendere più dalle aziende statunitensi e, più in generale, da quelle che utilizzano tecnologia americana. Tra il dire e il fare però il passo non è breve: HarmonyOS è tuttora in fase di sviluppo e non ha ancora debuttato sugli smartphone. A delineare il percorso evolutivo della piattaforma sono ora alcune dichiarazioni rilasciate dal CEO di Huawei Richard Yu: in sintesi, un passo in avanti nel breve periodo in vista di un'espansione della presenza del sistema operativo a partire dal prossimo anno. Si parte tra pochi giorni.

Yu ha confermato che nel corso dell'edizione 2020 della HDC (Huawei Developer Conference), fissata per il 10 settembre prossimo, l'azienda solleverà il sipario su HarmonyOS 2.0. Rispetto alla prima versione presentata lo scorso anno, e attualmente usata principalmente nei TV, la prossima major release del sistema operativo sarà impiegata nei PC, negli smartwatch/smart band e in ambito automotive. Il colosso cinese punta a rendere HarmonyOS una piattaforma disponibile non limitatamente al mercato interno ma a livello globale.

E gli smartphone? Yu ha ammesso l'esistenza di uno smartphone basato su HarmonyOS e ha confermato che l'arrivo è fissato per il prossimo anno. Lo smartphone con HarmonyOS era in realtà pronto da tempo, rivela il dirigente, ma il progetto era stato messo in pausa alla luce degli accordi con Google per la fornitura del sistema operativo Android. L'inasprimento del ban USA ha evidentemente dato una nuova accelerazione al progetto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker