Hi-Tech

Immuni? No grazie, la chat è meglio: cronaca di una vacanza in Sardegna

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Non era (solo) la tanto agognata pausa dopo un anno di duro lavoro. La mia vacanza in Sardegna era anche l’occasione per capire in che modo l’Italia s’era destata e attrezzata per fronteggiare la più difficile emergenza sanitaria della storia recente.

In fin dei conti, da fine febbraio, data della mia ultima gita fuori porta, non ho avuto molte occasioni per farlo. Una vita di clausura per tutto il lockdown, poi il minimo indispensabile: la redazione, il tragitto in auto casa-lavoro, il supermercato, qualche negozio di zona, un timido ritorno verso i ristoranti (all'aperto), nessun viaggio, nessun mezzo pubblico.

UN VIAGGIO DA INCUBO

Per le mie vacanze scelgo Baja Sardinia, Costa Smeralda, in quella parte di Sardegna che piace tanto a calciatori e Vip di tutto il mondo. Ci vado da anni, per ragioni familiari e per via di una costa che non ha nulla da invidiare a quella caraibica. E scelgo ancora una volta di andarci in nave, perché la Sardegna – senza un’auto con cui girarla – te la godi solo a metà. In fondo, penso, le grandi compagnie marittime che fanno spola da e verso la penisola avranno preso tutte le precauzioni del caso per garantire la sicurezza dei propri passeggeri.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 627 euro oppure da Unieuro a 709 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker