Hi-Tech

Mediatek ultima spiaggia per Huawei? Chiesta licenza per la fornitura di chip

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Mediatek, venerdì scorso, ha formalmente chiesto al Governo statunitense il permesso per continuare a fornire a Huawei processori per dispositivi mobili. Una mossa necessaria in vista dell'inasprimento delle misure nei confronti di Huawei che entreranno in vigore dal 15 settembre prossimo.

Si ricorda che a metà agosto è scaduta la licenza temporanea generale (TGL) che consentiva a Huawei di continuare a intrattenere rapporti commerciali con le aziende statunitensi e che a partire da metà settembre le nuove restrizioni imposte dal Governo USA renderanno la situazione ancor più complicata. Per quanto riguarda i chip – e tralasciando l'altrettanto rilevante aspetto degli aggiornamenti softwareTSMC ha già confermato in precedenza che dalla metà di settembre non fornirà più i chipset Kirin e Mediatek potrebbe essere un prezioso alleato; ma tutto è subordinato all'accoglimento della domanda di licenza, ipotesi che appare al momento non così scontata.

Lo scopo delle nuove misure restrittive è infatti impedire a Huawei di utilizzare tecnologia statunitense tramite l'apporto di terze parti: Mediatek è un'azienda taiwanese (e non americana) ma con le nuove regole non avrebbe la possibilità di continuare ad avere rapporti commerciali con Huawei. L'Azienda ha confermato:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker